Ecco come poter riutilizzare le bustine di te che abbiamo usato per preparare una delle bevande più consumate. 

Il te è la bevanda più consumata al Mondo dopo l’acqua e prima del caffè. In Oriente è dove si concentra la maggiore produzione e non è solo una bevanda da gustare, ma un vero e proprio rituale da seguire.

In occidente il suo consumo prende sempre più piede ed anche nel nostro Paese i consumatori di te aumentano giorno dopo giorno. Ce ne sono di diversi tipi ed anche aromatizzati ed alcuni come il te nero ha anche importanti caratteristiche nutrizionali.

Bustine di te: ecco come riutilizzarle

Il te può essere preparato sia mettendo in infusione le foglie in acqua calda e sia utilizzando le classiche bustine, molto comode. Sono bustine monouso e quindi dopo averle lasciate in infusione per quei 5-6 minuti devono essere buttate nell’umido.

O meglio questo è quello che fanno tutti, ma dopo aver letto il nostro articolo cambierete di sicuro idea. Quello che stiamo per darvi è un consiglio molto utile che ci permette anche di dare nuova vita a qualcosa che dovremmo buttare. In questo modo si riducono gli scarti ed andiamo anche a risparmiare.


LEGGI ANCHE: Versa l’aceto sulle piante e guarda cosa incredibilmente succede


Come prima cosa dobbiamo premettere che si possono riutilizzare solo le bustine biodegradabili e non quelle in plastica. SI riconoscono facilmente perchè sono quelle che si rompono in un attimo. Per fortuna in commercio si trovano facilmente, i produttori strizzano l’occhio sull’ambiente.


LEGGI ANCHE: Se fino ad oggi hai sempre buttato il latte scaduto, hai commesso un errore!


Queste bustine sono ottime se utilizzare come nel terriccio del nostro giardino dove diventano dei fertilizzanti naturali o ci serviranno per arricchire il nostro compost. Ci permetteranno di avere piante e fiori sani e forti.

Se invece abbiamo le bustine di plastica o le foglie secche da mettere in infusione non buttiamole via. Prendiamo il contenuto delle bustine mettiamolo in un bicchiere con un  qualche cucchiaio di fiocchi di avena e dell’acqua bollente. Lasciamo in infusione anche per un giorno intero e poi filtriamo il tutto con un colino a maglie strette.