Il caffè mette d’accordo gli italiani, ma la maggioranza lo beve con lo zucchero: ecco perché dovresti berlo amaro

Il caffé è sicuramente la bevanda più amata dagli italiani. A colazione per svegliarsi e mettersi in moto, a metà mattina per rifiatare un attimo dal lavoro o dallo studio, dopo pranzo per finire il pasto o al pomeriggio con gli amici per stare insieme e chiacchierare: il caffè scandisce la giornata del nostro paese. Che siate tra quelli che scelgono di non esagerare bevendo un solo caffé al giorno, o quelli che si spingono sino a 5-6 caffè al giorno e oltre, è davvero difficile farne a meno.

In Italia, ovviamente, dire caffè significa espresso. Sebbene negli ultimi anni si sia diffuso molto anche quello americano, la variante “classica” del nostro paese rimane ancora quella predominante. Che sia fatto con la moka o con la macchinetta, al bar o preso a casa, l’espresso mette d’accordo buona parte degli italiani.

Con o senza zucchero: ecco come bisognerebbe bere il caffé

Una cosa su quale invece è sempre acceso il dibattito è il fattore zucchero. Siete tra quelli che amano dolcificare il proprio caffé o chi invece sostiene che sia infinitamente più buono amaro? In realtà, dati alla mano, sarebbe meglio prendere il caffé naturale, senza aggiungere zucchero.

LEGGI ANCHE>>>Riuscire a ridurre lo zucchero con questi consigli

I motivi sono diversi. Intanto lo zucchero rende sicuramente meno salutare il nostro caffè, soprattutto se se ne si bevono diversi nel corso della giornata. Inoltre, nel nostro espresso, considerando anche l’acqua, ci sono davvero pochissime quantità di caffè. Mettere anche lo zucchero vuol dire, in pratica, bere più zucchero che caffè.

LEGGI ANCHE>>>Grassi e zuccheri sono difficili da sconfiggere ma la scienza ci aiuta: ecco cosa sapere

Sono in molti a ritenere che aggiungere lo zucchero “mascheri” il vero sapore del caffè, non facendo capire quando si ha di fronte un prodotto non buono o con difetti. In altre parole non si ha consapevolezza di ciò che si sta bevendo. Discorso che vale anche in senso opposto. Se vi verranno offerti caffè di eccellenza e di qualità particolarmente alta non sarete in grado di distinguerli e di capirne a pieno le proprietà, perché lo zucchero nasconderà tutti i veri aromi del vostro caffè. Per questo sarebbe meglio bere sempre il proprio caffè amaro. Lo stesso discorso infatti vale anche per dolcificanti e vari sostituti dello zucchero. E voi da che parte state? Come bevete il vostro caffè?