Odi la tua pancia sempre gonfia e non sei grassa, ecco le cause e come eliminarla

La pancia gonfia è un disturbo molto comune, specialmente tra le donne, e dipende da diversi fattori come cattive abitudini alimentari ma anche diverse patologie che ne sono all’origine. 

Il gonfiore addominale si presenta come una prominenza nella zona della pancia e del basso ventre, specialmente dopo i pasti, a cui si associa in genere una tensione muscolare, meteorismo e difficoltà a digerire. Le cause, spesso, sono di carattere alimentare, ossia è dovuto ad abitudini errate, ma a volte può nascondere una patologia diversa.

Pancia gonfia

Quando nello stomaco o nell’intestino si accumula più gas del dovuto, la pancia si gonfia. Alla base di questo disturbo ci sono diverse cause come un’alimentazione sbagliata e poco equilibrata, ricca di zuccheri fermentati, ma anche lo stress o il consumo eccessivo di alcolici e fumo. Non solo, la masticazione se è troppo veloce, ma anche una scarsa idratazione o l’uso di farmaci antidepressivi, di antibiotici, di antinfiammatori e di gastroprotettori possono generare il gonfiore addominale.

Gonfiore addominale, le cause principali

Pancia gonfia

Il gonfiore addominale si manifesta in genere all’altezza dello stomaco o sotto l’ombelico. Anche i cambiamenti ormonali nel genere femminile possono concorrere alla sua formazione, specialmente nel corso del ciclo mestruale e nel periodo della menopausa da adulte.

LEGGI ANCHE >>> Pancia gonfia e grassa, ecco i consigli giusti per un ventre piatto

Una delle principali cause più diffuse, però, resta l’alimentazione, nella quale bisognerebbe evitare l’abuso di condimenti sui cibi e le cotture grasse. Anche cibi come frutta e verdura, se non consumate nelle dosi giuste, possono causare disturbi all’apparato digerente. Un esempio tra tutti è l’insalata, che aumenta il gonfiore intestinale, oppure la frutta che non andrebbe consumata dopo i pasti ma come spuntino tra i pasti principali.

Al contrario, è bene mangiare la verdura cotta, da preferire come contorno dopo un piatto di pasta, ma anche assieme a carne e pesce. E’ fondamentale bere molta acqua, almeno 1,5 litri al giorno, anche oltre ai pasti, con una media di un bicchiere l’ora. A causa il gonfiore sono anche gli zuccheri, come i carboidrati, quelli presenti nei legumi, il lattosio, il fruttosio e i dolcificanti alimentari.

LEGGI ANCHE >>> Pancia gonfia: ecco gli alimenti da evitare assolutamente!

A creare gonfiore non ci sono solo i legumi, che sarebbero da preferire secchi, ma anche le crucifere, ossia gli ortaggi della famiglia dei cavoli: il consiglio, date le loro proprietà benefiche per l’organismo, è quello di introdurle nella dieta in maniera graduale.