Preferisci dormire con la luce accesa? Ecco perché dovresti cambiare le tue abitudini. Il buio è un toccasana per il nostro organismo

Non è raro addormentarsi con la luce accesa: Molto lo fanno per caso: chi dorme per ore inconsapevole di fronte al televisore acceso, chi crolla sulla scrivania dopo una nottata passata tra studio e lavoro. C’è anche chi, come sua personale preferenza, sceglie appositamente di lasciare accesa una fonte di illuminazione nella stanza: una piccola lampada, le apposite lucine, la luce accesa del corridoio o quella che entra dal lampione posizionato proprio davanti alla camera. Niente di strano, semplicemente un modo per sentirsi più tranquilli e sicuri. La notte e il riposo sono i momenti dove ci sentiamo più fragili, ed è quindi molto comune che dormire nel buio più totale possa provocare una sensazione di vulnerabilità e nervosismo.

mai dormire con la luce accesa, cosa succede al corpo che non sappiamo

Se dormire con la luce può in molti casi alleggerire la mente, lo stesso non si può dire del nostro corpo. Se siete tra coloro che preferiscono dormire con la luce accesa in stanza, è bene rivalutare di rivedere le proprie abitudini: secondo uno studio infatti dormire con o senza luce non sarebbe la stessa cosa per il nostro organismo. Addormentarsi immersi nel buio più totale favorirebbe infatti un riposo migliore, garantendo importanti benefici per la nostra salute.

Dormire con la luce accesa danneggia il nostro organismo: ecco come

mai dormire con la luce accesa, cosa succede al corpo che non sappiamo

Intanto, il buio aiuta il rilassamento e la secrezione di melatonina, che influisce nel sonno. Una volta abituati vi addormenterete, insomma, prima e in modo più sereno. Il corpo si allinea al buio che lo circonda diventandone un tutt’uno e riuscendo a garantire uno stato di profondo riposo rigeneratore.

LEGGI ANCHE>>>Il sonno non è mai tranquillo? Cosa ci succede mentre dormiamo

Dormire senza fonti di illuminazione è un toccasana anche per la vista. Per quanto infatti possa apparire piccola e insignificante, la luce è anche nel sonno uno stress aggiunto alla nostra vista, e non permette di discostarsi da immagini e input esterni, non consentendole di riposare al meglio e rendendo più difficoltoso il nostro sonno.

LEGGI ANCHE>>>Ecco quante ore di sonno sono necessarie ai bambini che vanno a scuola

Dormire aiuta a mantenere inalterato il ritmo circadiano, che distingue tempo biologico e tempo fisico regolando le nostre funzioni. Lasciare la luce sempre accesa può indurre il nostro organismo a pensare di dover restare sempre vigile. Vi svegliate continuamente stanchi, apatici e frustrati? Questo potrebbe essere il motivo. Altra piccola curiosità: vi viene spesso fame durante la notte? Potrebbe essere perché la luce sta mandando input sbagliati al vostro corpo depistandoli.