La dieta del Cronofasting: come perdere peso saltando un pasto

Esiste un particolare tipo di dieta chiamata “Cronofasting”: essa permette di perdere peso in modo davvero particolare. Ecco in cosa consiste e quali sono i benefici. 

In vista della primavera molte persone hanno iniziato a voler perdere peso e a sottoporsi ad interminabili regimi alimentari ipocalorici. Spesso, però, può capitare che tale dieta possa stancare, si riveli dannosa o, addirittura, inefficace.

dieta cronofasting 20220213 - Nonsapeviche.com

In questo caso può aiutare la famosa dieta del conofasting o del digiuno intermittente. Scopriamo insieme di cosa si tratta e quali sono i maggiori benefici.

Dieta del cronosfasting: i maggiori benefici

dieta cronofasting 20220213 - Nonsapeviche.com

La dieta del cronofasting è una di quelle più seguite negli ultimi tempi: essa, infatti, permette di ottenere la migliore ottimizzazione del rapporto esistente tra la massa grassa e quella muscolare. In questo caso, però, è dovuto fare delle precisazioni.


LEGGI ANCHE: Facciamo chiarezza una volta per tutte! Dieta o movimento, quale dei due fa dimagrire veramente?


In primo luogo, infatti, c’è da dire che tale regime alimentare non prevede il digiuno totale e quindi non si dovrà stare a stomaco vuoto. In questo caso è prevista per sole due settimane un’alimentazione più “leggera” basata su larghi consumi di verdure poco condite.

Inoltre, tali pasti dovranno essere consumati presto, soprattutto la cena: uno degli errori più commessi, infatti, è quello di cenare troppo tardi. Ciò, di sicuro, non permette un efficace dimagrimento.

Quali sono i benefici del cronofasting

Come già detto, il cronofasting o digiuno intermittente è una pratica che, se svolta in modo corretto e controllato, può apportare numerosi benefici al nostro corpo. In primo luogo, infatti, è importantissimo essere seguiti da uno specialista: ciò, ovviamente, non solo in questo caso ma nel caso di tutte le diete che si vogliano seguire.


LEGGI ANCHE: Bere l’acqua a digiuno è fondamentale: i motivi scientifici!


Tra i benefici, di sicuro vi è un migliore equilibrio tra massa grassa e massa magra ma anche un maggiore stimolo nella dieta. Tale regime, infatti, andrà seguito per sole due settimane alla volta.

Esso è l’ideale durante i cambi di stagione: in questo periodo, infatti, aiuta a sentirci più leggeri. L’apparato digerente, infatti, è spesso in sovraccarico e ciò non fa altro che arrecarci fastidi e sensazione di gonfiore che in questo modo sarà possibile eliminare.

dieta cronofasting 20220213 - Nonsapeviche.com