Asciugatrice per i panni? I motivi per dire no sono economici: ecco quanto costa usarla

Nei mesi invernali l’asciugatrice è un valido alleato per le famiglie che si trovano a fare i conti con il bucato: scopriamo quanto costa usarla.

L’umidità invernale è nemica del bucato: le nostre case sono invase da panni umidi e impossibili da asciugare. Così ci ritroviamo con i termosifoni invasi da biancheria e pile di panni bagnati sempre più alte.

asciugatrice quanto costa 20220206 - Nonsapeviche.com

Per questo motivo, specie per le famiglie numerose, l’asciugatrice è un valido e indispensabile alleato. Tuttavia, questo elettrodomestico si rivela davvero molto dispendioso: ecco quanto costa usarla.

Quanto costa usare l’asciugatrice? I motivi per tenerla spenta

asciugatrice quanto costa 20220206 - Nonsapeviche.com

Come molti elettrodomestici, anche l’asciugatrice presenta delle forti criticità legate al consumo dell’energia elettrica. Questo elettrodomestico permette di avere un bucato asciutto, profumato e molto spesso anche già stirato ma quanto costa in bolletta!


LEGGI ANCHE: Asciugatrice che fa puzzare i panni, perché succede, consigli utili


Con gli odierni rincari nella fornitura di energia elettrica, poi, utilizzarla spesso potrebbe diventare davvero un salasso. Tra i vari modelli, infatti, quello che offre prestazioni migliori a livello di consumo è, infatti, quella a pompa di calore che può raggiungere anche una classe energetica davvero molto efficiente.

Ciò, però, non aiuta un granché con il risparmio: scopriamo insieme quanto consuma un’asciugatrice e quanto pesa in bolletta il suo utilizzo assiduo. 

Quanto consuma un’asciugatrice? Le cifre del salasso

In generale, un’asciugatrice consuma molto: tuttavia, qualche notevole differenza si può notare acquistando elettrodomestici con una classe più efficiente. Se le spese di gestione possono arrivare, addirittura, a 150 euro l’anno, altro denaro è da aggiungere per quanto riguarda la bolletta dell’energia elettrica.


LEGGI ANCHE: Pulire l’asciugatrice: ecco come neutralizzare tutti i cattivi odori


I consumi energetici, infatti, variano in base alla classe energetica e all’efficienza del suo utilizzo:

  • Una classe C o una classe D arriveranno a costare dai 150 euro fino ai 200 euro l’anno in bolletta;
  • Un’asciugatrice di classe B o A parte dai 120 euro l’anno fino ad arrivare agli 80 euro annui;
  • Per quanto riguarda, invece, la classe A++ le cifre scendono di molto: si parla mediamente di 60 euro annui per 200 cicli completi;
  • Infine, una classe A+++ costerà in media, meno di 50 euro all’anno. 

asciugatrice quanto costa 20220206 - Nonsapeviche.com