Dolore all’orecchio potrebbe, essere un otite non curata: come accorgersene

Il dolore all’orecchio è di certo un brutto affare: attenzione, potrebbe essere un’otite non curata. 

Ci sono numerose cause celate dietro un semplice dolore all’orecchio: ad esempio, potrebbe trattarsi di un’otite non curata o curata male. Questa infezione, infatti, quando è acuta e coinvolge l’orecchio medio, una volta guarita può trasformarsi in otite media con effusione.

dolore orecchio otite 20220201 - Nonsapeviche.com
Sick guy feeling ear pain, health care, neurological infection, itchiness otitis

Essa ha come sintomo principale il ristagno di liquidi all’interno del timpano: il dolore è assicurato anche in assenza di infezione. Esso è, dunque, un disturbo davvero difficile da curare, in particolar modo nei bambini.

Ma come accorgersene e quali sono i sintomi? Ecco cosa può comportare un’otite curata male.

Dolore all’orecchio e otite: fate molta attenzione ai sintomi

dolore orecchio otite 20220201 - Nonsapeviche.com

Quando l’otite non viene curata bene può avere delle conseguenze nel lungo termine. Il dolore, infatti, potrebbe anche ripresentarsi senza che, però, vi sia l’infezione in corso. In questo caso è davvero difficile farlo passare e curare tale disturbo, in particolar modo nei bambini.


LEGGI ANCHE: Il motivo per cui è sbagliato rimuovere il cerume dalle orecchie: lo studio


I piccoli, infatti, sono i soggetti più frequentemente esposti a tale infezione e recidive: ecco come accorgersene. I casi in cui un semplice dolore all’orecchio può celare un’otite curata male: scopriamo insieme quali sono i sintomi e come comportarsi. 

I sintomi principali che celano un’otite mal curata

Il primo sintomo che permette di distinguere un semplice dolore all’orecchio da un’otite mal curata è, senza dubbio, la sensazione di essere influenzati. I più diffusi, in tal senso, sono congestione, febbre, mal di gola e rinorrea: in questo caso è molto facile che insorgano delle infezioni. 


LEGGI ANCHE: Mal di orecchie curarlo senza medicinali: ecco come fare!


Un altro sintomi piuttosto frequente sono i disturbi del sonno: senza dubbio, tale dolore persistente influisce molto sulla qualità del sonno. Inoltre, anche i fischi alle orecchie che spesso accompagnano tali disturbi, non riescono a favorire il sonno.

Altri disturbi sono il prurito alle orecchie che peggiora con il progredire dell’infezione e le vertigini. Infatti, l’orecchio partecipa attivamente al senso dell’equilibrio dell’individuo: quando si avvertono le vertigini e i capogiri sicuramente vi sarà un’infezione dell’orecchio interno. 

dolore orecchio otite 20220201 - Nonsapeviche.com