Negli ultimi mesi sono stati registrati un gran numero di casi di pubertà precoce nelle bambine: secondo uno studio, tra i fattori scatenanti vi è proprio il Covid. Ecco perché e cosa hanno evidenziato i ricercatori. 

Secondo i dati osservati da una ricerca dell’Ospedale Bambin Gesù di Roma, negli ultimi mesi sono aumentati a dismisura i casi di pubertà precoce. L’aumento registrato è stato, addirittura, superiore al 122%. 

pubertà precoce covid 20220129 - Nonsapeviche.com

Si definisce pubertà precoce la comparsa di segni dello sviluppo prima del tempo, ossia all’età di 8 anni per le bambine e prima dei 9 anni per i bambini. Questa maturazione sessuale precoce è considerata, di norma, abbastanza rara: essa, infatti, di solito ha un’incidenza dello 0,1% – 0,6% della popolazione. 

Tale ricerca, dopo aver effettuato un’analisi dei dati, ha poi ricercato i fattori scatenanti: tra questi vi è proprio il Covid! Ecco cosa è stato scoperto: i dati che fanno preoccupare.

Pubertà precoce nelle bambine: da uno studio emerge la relazione con il Covid

pubertà precoce covid 20220129 - Nonsapeviche.com

Uno studio condotto dall’ospedale Bambin Gesù di Roma ha evidenziato un aumento dei casi di pubertà precoce. Tale studio, condotto dal reparto di Endocrinologia della struttura, è stato pubblicato sull’Italian Journal of Pediatrics.

L’attenzione degli specialisti era stata già catturata in passato quando, nel 2020, erano stati registrati numerosi casi in più di maturazione sessuale anticipata rispetto al 2019. “Nel periodo marzo-settembre 2019 i pazienti che presentavano un anticipo puberale o una pubertà precoce sono stati 93 (87 femmine e 6 maschi); nello stesso periodo del 2020 sono stati rilevati, invece, 224 pazienti (215 femmine e 9 maschi)“, si legge nello studio.


LEGGI ANCHE: “Mamma, cosa sono le mestruazioni?”: come spiegare il ciclo mestruale a una bambina


Dunque, tale aumento coinciderebbe con l’avvento del Covid e il periodo dei primi lockdown. Tali mesi sono stati difficili per tutti, soprattutto per i bambini e le bambine che hanno dovuto subire forti limitazioni alla loro socialità: molti, infatti, sono improvvisamente dovuti diventare sedentari. 

Per quale motivo sono stati registrati tali dati e in che modo il Covid ha inciso con questo processo? Ecco qualche informazione utile per i genitori.

Pubertà precoce nelle bambine: ecco le cause analizzate

La scienza afferma che, all’origine della pubertà precoce nelle bambine vi è un’eccessiva produzione ormonale da parte delle ovaie o, ancora, un’eccessiva produzione di ormoni androgeni da parte delle ghiandole surrenali. 


LEGGI ANCHE: I primi segni collaterali da covid nei bambini e ragazzi, gli esperti parlano


Ciò che hanno scoperto gli scienziati è che alla base del fenomeno ci sia stata una combinazione di fattori coincidenti con il Covid e con il lockdown. Modifiche dello stile di vita, uso prolungato di PC e tablet, modifiche e peggioramenti nella qualità dell’alimentazione: questi fattori hanno potuto incidere nella stimolazione ormonale.

Questi cambiamenti, infatti, secondo lo studio, hanno particolarmente inciso sul timing della normale crescita.

pubertà precoce covid 20220129 - Nonsapeviche.com