I polifenoli sono delle sostanze presenti in natura che fanno bene all’organismo. Si trovano in molti cibi, tra questi è nota l’uva. Tra le loro proprietà benefiche ci sono quelle antinfiammatorie e antiossidanti. 

In natura sono a disposizione di tutti noi un numero di sostanze che sono potenzialmente benefiche per il nostro organismo e il suo regolare funzionamento. Tra queste ci sono i polifenoli, prodotti da vegetali, frutta, ma anche batteri, funghi e animali. I più comuni e utilizzati in alimentazione e in ambito farmacologico sono i flavonoidi, i tannini, le lignine, gli antrachinoni e le melanine.

[caption id="attachment_41271" align="aligncenter" width="1280"]Polifenoli nell'uva Polifenoli nell’uva[/caption]

Ogni tipologia di polifenolo è utilizzato a scopi diversi a seconda dei benefici che offre, alcuni ad esempio sono utilizzati negli integratori alimentari. In linea generale, però, ognuno ha proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, inoltre tengono sotto controllo i livelli di colesterolo cattivo nel sangue, hanno capacità antibatteriche e citotossiche. Insomma, permettono alle cellule del nostro copro di lavorare più a lungo e meglio, rigenerandosi.

In quali cibi si trovano i polifenoli

[caption id="attachment_41272" align="aligncenter" width="740"]Polifenoli nella frutta Polifenoli nella frutta[/caption]

E’ risaputo, dunque, che i polifenoli, tra cui i flavonoidi, aiutano a proteggere l’organismo dalle malattie e permettono di restare in salute. Una delle loro funzioni primarie è quello di contrastare i radicali liberi, dunque, di scoraggiare l’azione di invecchiamento precoce delle cellule. Questi composti si trovano in molti cibi che consumiamo e che hanno la capacità di innalzare i livelli di colesterolo buono, detto anche HDL, e allo stesso tempo di contrastare quello cattivo LDL.

LEGGI ANCHE >>> Perchè a gennaio il colesterolo è sempre più alto? Ecco le cause, i rimedi e gli esami da fare

Aiutano anche a tenere sotto controllo la pressione sanguigna e proteggono le arterie e il cuore da diversi disturbi cardiovascolari. Non finisce qui, perché i polifenoli combattono le infiammazioni causa di sovrappeso e obesità e permettono anche al cervello di mantenersi in forma contro demenza senile e problemi cognitivi.

I polifenoli si trovano in natura in molti alimenti di stagione che è bene consumare in questo periodo, tra cui i vegetali come broccoli, cavoli, cavolfiori, radicchio, ma anche la frutta come arance, mandarini, uva, melograno, frutta rossa. E’ importante integrare la dieta con i legumi come le lenticchie e i fagioli, che contengono antocianine.

LEGGI ANCHE >>> Gli antiossidanti naturali, fondamentali per l’organismo: dove si trovano e come funzionano

Anche l’olio extravergine d’oliva è particolarmente ricco di queste sostanze preziose. Il consiglio è quello di aggiungere l’olio come condimento a crudo sulle pietanze per poter beneficiare del suo contenuto di oleuropeina. Tra i cibi suggeriti ci sono poi i semi oleosi, il cacao e il .