Grazie a semplici ma infallibili consigli è possibile ridurre il sale in tavola. Ecco cosa dovete fare!

Il sale è uno di quei prodotti utilizzati in cucina per insaporire e rendere gustose le pietanze. Ma occorre fare molta attenzione, in quanto il suo consumo eccessivo può causare una serie di disturbi fisici e all’organismo.

sale a tavola

Il suo consumo eccessivo può provocare la comparsa di cellulite lungo il corpo, la ritenzione idrica, l’ipertensione arteriosa, insufficienze cardiache e molto altri disturbi ancora più gravi e seri da non sottovalutare in alcun modo.

Secondo l’organizzazione mondiale della sanità bisognerebbe consumare al giorno solo e non oltre 5 grammi di sale, che equivale a un cucchino da caffè. Nessuno vieta di utilizzarlo, ma si consiglia di fare attenzione al consumo e all’uso. È possibile sostituirli e grazie a questa guida scoprirete come fare.

LEGGI ANCHE: Piatti troppo salati: ecco come rimediare all’eccesso di sale

Sale a tavola: come sostituirlo e consigli utili!

sale a tavola

Innanzitutto si consiglia gradualmente di ridurre il sale giorno dopo giorno, in modo che il corpo si abitui a questo nuovo stile di vita e al nuovo regime alimentare del tutto salutare. Se non riuscite a fare a meno di utilizzare il sale è possibile sostituirlo a quello integrale, al sale dell’Himalaya o il sale iodato visto che contiene molto più iodio che sodio.

Altrimenti è possibile utilizzare alimenti che hanno già di per sé il sale al loro interno come le spezie, il prezzemolo, alcuni tipi di verdure, erbe aromatiche, gli agrumi, l’aceto di vino bianco. Esistono svariati cibi che contengono naturalmente percentuali di sale come nei latticini, gli insaccati, la frutta secca, nella carne e in svariati prodotti venduti in commercio.

Prestate molta attenzione alle etichette sul sale. Infatti bisogna evitare di acquistare quella tipologia di prodotto dove sull’etichetta viene riportata la dicitura nessun sale aggiunto, a basso contenuto di sodio o sale e sodio libero.

Evitate prodotti industriali visto che contengono ingenti percentuali di sodio. Cercate sempre di sciacquare i prodotti in scatola o sotto sale prima di utilizzarli come i capperi, le acciughe, i legumi e molti altri cibi. Inoltre si sconsiglia dopo aver cucinato, di riporre il sale a tavola. Visto che sarete molto più propensi ad utilizzarlo nel momento in cui non vi soddisferà il piatto per la sua sapidità.