Pancia gonfia, stitichezza e bruciori di stomaco sono fastidi comuni dopo le grandi abbuffate delle feste: ecco cosa dice l’esperto in merito.

Pancia gonfia

Dopo i pranzi e le cene delle festività natalizie è normalissimo avvertire una sensazione di pancia gonfia, ma anche la stitichezza e i terribili bruciori di stomaco. Tutto ciò è dato dalle grandi abbuffate e dal fatto che, incuranti, abbiamo mangiato cibi molto pesanti e grassi. 

In particolar modo, tali disturbi sono accentuati qualora soffriste anche di colon irritato, meteorismo e gastrite. Tuttavia, non c’è da preoccuparsi perché questa situazione è controllabile e facilmente gestibile.

Scopriamo un metodo che ci sarà di grande aiuto nel caso in cui vogliate rimettervi subito in forma: ecco cosa dice l’esperto.

Come rimediare alla pancia gonfia e alla stitichezza secondo l’esperto

Pancia gonfia

Secondo una stima fatta dagli esperti, è possibile che dal 24 gennaio al 3 dicembre un individuo abbia assunto almeno 30 kg di cibo tra solido e liquido. Si tratta di 3kg al giorno circa di alimenti spesso pesanti, grassi e molto calorici.


LEGGI ANCHE: Disintossicare l’intestino dalle tossine: ecco i rimedi naturali assolutamente da fare


Per questo motivo, alla fine delle feste, ci ritroviamo con pancia gonfia, stitichezza e meteorismo: questo perché, in tutta questa situazione, resta l’intestino l’organo più affaticato di tutti. 

Ripartire dall’organismo, dunque, spiega l’esperto, è fondamentale per sentirsi subito meglio e rimettersi in forma. Ecco un metodo che vi farà riprendere le vostre abitudini sane e che vi disintossicherà in poco tempo.

Il rimedio contro pancia gonfia e stitichezza: ecco cosa fare dopo le feste

Per recuperare la forma e la vitalità dell’intestino dopo le feste, non c’è nulla di meglio che il metodo descritto dall’esperto. Dunque, bisogna partire con l’eliminare ogni alimento a base di farina almeno per una settimana. 


LEGGI ANCHE: Metabolismo fermo e pancia gonfia: ecco cosa dovete bere ogni sera!


Stop, dunque, a pasta, pizza, pane, biscotti e dolci: potete tranquillamente sostituirli con cereali interi che contengano dosi limitate di glutine. Inoltre, per garantire il benessere intestinale, occorre cibo crudo, liquido e caldo.

Via libera, dunque, a brodi, minestre, zuppe, minestrone, passato di verdura, crema vegetale, centrifugati, tè, orzo, acqua e poco cibo solido.

Infine, è sempre bene iniziare un pasto con una piccola porzione di verdura cruda: questa buona abitudine aiuta la salute dell’intestino.

Pancia gonfia