Le cuffiette wireless sono uno strumento pratico e tecnologico per ascoltare musica o parlare al telefono in movimento, senza bisogno di cavi o senza costrizioni fisiche. Ma fanno male alla salute?

[caption id="attachment_39630" align="alignnone" width="1280"]Cuffiette wireless Technology photo created by cookie_studio – www.freepik.com[/caption]

Sono ormai entrate a fare parte degli accessori più innovativi della nostra vita quotidiana e ci permettono di agevolare numerose mansioni anche quando siamo in movimento: sono le cuffiette wireless. Pensiamo, ad esempio, a quando vogliamo fare una corsa mentre teniamo il ritmo a suon di musica con la nostra band preferita nelle orecchie, oppure abbiamo l’esigenza di parlare al telefono magari per lavoro mentre siamo bloccati in macchina nel traffico o abbiamo bisogno di essere liberi da vincoli fisici come i cavi.

Questo piccolo strumento ha rivoluzionato il nostro modo di vivere con piccoli gesti, poiché si basa sulla tecnologia Bluetooth, che non richiede un collegamento diretto degli auricolari con i nostri dispositivi quali smartphone o tablet. Il segnale viene semplicemente trasmesso attraverso una frequenza radio a corto raggio, permettendo lo scambio di dati senza fili di alcun tipo. Quello che ancora non sappiamo, però, è se nel tempo il loro uso prolungato possa causare dei danni alla salute.

Cuffiette wireless e salute, cosa dice la scienza

[caption id="attachment_39632" align="alignnone" width="740"]Cuffiette wireless Cuffiette wireless[/caption]

A porre il dubbio sulle possibili conseguenze sulla salute, causate dall’utilizzo prolungato delle cuffie wireless, è stata qualche anno fa la rivista Medium. Oltre 200 scienziati di 42 Paesi al mondo si erano dimostrati preoccupati per l’eccessiva esposizione ai campi elettromagnetici causata dai vari dispositivi di cui tutti disponiamo e che usiamo quotidianamente. Infatti, secondo lori, entrare in contatto con onde elettromagnetiche per lungo tempo e costantemente può causare anche gravi danni alla salute umana.

LEGGI ANCHE >>> Wi fi in casa, facciamo chiarezza sui suoi effetti collaterali

Degli studi condotti in tempi più recenti, però, hanno affermato che questo genere di radiazioni sono nettamente meno insidiose di altre, come quelle emesse dagli stesi smartphone. Ad ogni modo, secondo le ultime indagini, la quantità di onde emesse da tali dispositivi sarebbe talmente bassa da essere irrilevante. Per questo viene affermato con certezza che le cuffie wireless non causano danni alla salute.

LEGGI ANCHE >>> Salute e tecnologia, cosa c’è di vero in quello ci viene detto ecco i falsi miti

Resta sempre valido, però, il consiglio da parte degli esperti di non esagerare con il loro utilizzo e di adottare delle precauzioni, specialmente per evitare un’esposizione troppo prolungata. Un’accortezza, magari, potrebbe essere quella di parlare con il telefono in modalità vivavoce, nel caso di telefonate lunghe, e di controllare sempre il volume per non causare altri tipi di danni.