Da oggi sarà possibile presentare l’iscrizione al primo anno delle scuole superiori: ecco qual è il termine di scadenza prefissato e con quale modalità si inoltra la richiesta. 

Iscrizione scuola superiore

Per i ragazzini in terza media, è finalmente arrivato il momento di scegliere l’istituto superiore di secondo grado che vorranno frequentare e inoltrare la domanda di iscrizione. In Italia, la scelta delle scuole superiori è molto vasta e, spesso, occorre molto tempo ad un giovanissimo studente per scegliere cosa voler studiare.

Ecco come funzionerà quest’anno con la presentazione delle domande, quale termine di scadenza è stato prefissato e quali saranno le modalità previste. 

Iscrizione alle scuole superiori: quale scadenza e quale modalità

Iscrizione scuola superiore

Nel 2022, le famiglie potranno inoltrare le domande di iscrizione a partire dal 4 gennaio e fino al 28 dello stesso mese. Tuttavia, a partire da questo nuovo anno, la modalità con la quale inoltrare la domanda è del tutto nuova.

Bisognerà, infatti, dotarsi di un’identità digitale SPID, CIE o eIDAS con la quale poter entrare nell’apposita sezione predisposta dal MIUR per l’iscrizione alle scuole superiori di tutti i gradi.


LEGGI ANCHE: Scuola superiore, come scegliere quella giusta e non pentirsi


Una volta effettuato il primo accesso si potranno confermare o integrare i dati necessari per la procedura. In questa fase, ricordatevi anche di cercare e di conservare con voi il codice meccanografico della scuola: vi sarà indispensabile. 

Compiute queste fasi di “preparazione”, nei giorni stabiliti si potrà procedere con l’inoltro della domanda d’iscrizione. Ecco come fare e quali dati sarà necessario inserire.

Al via l’iscrizione alle scuole superiori: quali saranno i dati richiesti

La prima cosa da fare, una volta effettuato l’accesso, è quella di cliccare su “Nuova domanda” e compilare tutte e quattro le relative sezioni.

La prima sezione che andrà compilata è quella relativa ai dati anagrafici dell’alunno. In questo momento sarà necessario inserire anche i dati di residenza e il codice meccanografico della scuola. 


LEGGI ANCHE: Mio figlio ha il raffreddore, può andare a scuola? La risposta ufficiale


La seconda sezione, invece, sarà relativa ai dati della famiglia: bisognerà integrare alcune informazioni, inserire o meno la scelta dell’insegnamento della regione cattolica e i dati relativi ad un’eventuale disabilità. 

Le ultime due sezioni riguardano i dati relativi alla scuola e quella finale. Nella prima andranno indicati, in ordine di priorità, tutte le scuole superiori o gli istituti di formazione prescelti. 

Nell’ultima, invece, bisognerà semplicemente verificare la correttezza dei dati inseriti fin ora e poi confermare l’invio della domanda.

Iscrizione scuola superiore