Anche per il nuovo anno in arrivo il Governo ha varato una serie di misure a sostegno delle famiglie e delle imprese italiane. Ecco quali sono i bonus e le condizioni previste per richiederli.

[caption id="attachment_38920" align="alignnone" width="1280"]Bonus 2022 Man photo created by 8photo – www.freepik.com[/caption]

Sono numerosi gli incentivi che il Governo italiano ha previsto anche per il nuovo anno in arrivo, a sostegno delle famiglie e delle imprese svantaggiate dalla pandemia da Covid-19 ancora in corso. Tra i bonus della manovra 2022 troviamo quello idrico, tv, mobili, facciate, quello verde, per i diciottenni e affitti. Ma tra questi è atteso soprattutto il Superbonus al 110%.

Diverse le novità di quest’anno, tra cui la cancellazione dell’incentivo per le vacanze ma anche quello sulle nascite, che sarà sostituito dall’assegno unico per i figli. Vediamo nel dettaglio quali saranno le agevolazioni concesse dalla manovra.

LEGGI ANCHE >>> Isee 2022: nuovi bonus e detrazioni diverse ecco i cambiamenti

Bonus 2022, le novità introdotte dalla Legge di Bilancio

Bonus 2022, le novità
Bonus 2022, le novità

Cosa resterà invariato e cosa no secondo la Legge di Bilancio varata dal governo per la manovra del 2022? Innanzitutto è salvo il Superbonus, questo vuol dire che i proprietari delle case unifamiliari potranno usufruire delle agevolazioni a prescindere da reddito e ISEE entro la fine del prossimo anno, effettuando almeno il 30% dei lavori entro giugno. Restano confermati fino a 2024 anche i bonus ristrutturazioni, gli ecobonus, quelli per le zone colpite al sisma, quello per i mobili e gli elettrodomestici, quello idrico, TV e decoder.

Tra le novità è previsto un incentivo al 75% contro le barriere architettoniche per ascensori o montacarichi. Il bonus verde sarà utilizzato per balconi, giardini e terrazzi. Un’altra novità, in negativo, sarà la cancellazione del bonus terme e la scadenza di quello per le vacanze, inoltre non verrà rinnovato anche l’ecobonus auto.

Buone notizie per i giovani, invece, poiché il bonus cultura per i diciottenni diventa strutturale: grazie a questo i ragazzi possono usufruire dei vari prodotti culturali come spettacoli teatrali, libri, quotidiani, musica, film, mostre, musei ma anche corsi. Prorogato fino a fine 2022, inoltre, l’agevolazione per l’acquisto della prima casa da parte degli under 36 con un reddito inferiore ai 40 mila euro.