Ecco come dobbiamo camminare per dimagrire i chili in eccesso accumulati durante le feste natalizie, ma non solo. 

Sappiamo bene che camminare è molto utile per perdere qualche chilo in eccesso. Perfetto anche per smaltire le calorie accumulate durante le feste di Natale tra pranzi e cenoni.

Dimagrire dopo le feste

Camminare è facile e lo si può fare un poco dovunque e chiunque può praticare questa attività fisica. Per prendere tutti i benefici bisogna svolgerla nel modo corretto.

I consigli passo per passo per perdere peso

Dimagrire dopo le feste

Ecco qualche consiglio da seguire passo per passo per avere dei benefici anche notevoli. Come prima cosa ricordiamoci che non basta andare a camminare una volta ogni tanto, ma deve essere fatto con una certa regolarità.


LEGGI ANCHE: Camminare per dimagrire, come farsi venire la voglia con piccoli trucchetti


Inoltre dobbiamo dare importanza non solo a come muoviamo i piedi, ma anche a come muoviamo gli arti superiori, le braccia.

Quando abbiamo deciso che l’attività fisica adatta a noi è la camminata allora iniziamo con pochi minuti al giorno; 20 andranno benissimo. Piano piano piano, ma dipende anche delle condizioni di salute, fisiche e dall’età, possiamo aumentare i minuti passando dai 20 minuti ai 30 e poi arrivare anche ad un’ora.

Per mantenerci in salute dovremmo camminare almeno per 3-4 volte alla settimana e non è necessario andare veloci. Bastano 5 o 6 Km orari per camminare ad una velocità più sostenuta e passare da una passeggiata ad una camminata.

Inoltre, il momento migliore è quello prima di colazione e mai in generale a stomaco pieno. Al massimo possiamo dare uno spuntino super leggero e soprattutto sano. Ricordiamoci anche di portare con noi una borraccia con dell’acqua per idratarci costantemente e di evirare le ore più calde o più fredde della giornata.


LEGGI ANCHE: Ecco quanto devi camminare dopo il cenone della Vigilia e il pranzo di Natale


Se abitiamo vicino al mare o in montagna allora siamo fortunati, ma se siamo in città scegliamo delle aeree verdi evitando di camminare in zone molto trafficate e di conseguenza inquinate.

Come abbiamo detto prima non dobbiamo solo fare attenzione a come muoviamo le gambe e piedi, ma anche alle braccia. Ricordiamo che devono oscillare e che le dobbiamo tenere vicino al corpo e piegando il gomito. Mai in tasca anche perchè se dovessimo cadere non riusciremo a proteggerci.

Per rendere l’attività più piacevole possiamo decidere di camminare in compagnia oppure facciamo una play list della nostra musica preferita da ascoltare mentre camminiamo, ma ad un volume moderato in modo da sentire anche cosa accade intorno a noi.

Dimagrire dopo le feste