Non tutti sanno come si toglie la barba dai carciofi. Tutti i suggerimenti utili.

I carciofi sono un alimento gustoso, da preparare in mille modi, e ricco di vitamine e sali minerali che fanno tanto bene alla nostra salute. Andrebbero consumati preferibilmente freschi, in primavera oppure in tardo autunno, a seconde delle varietà. La maggior parte dei carciofi italiani matura in primavera, a cominciare dal tardo inverno fino alla fine dell’estate.

carciofi come si toglie barba

Fuori stagione è possibile trovare i carciofi importati o coltivati nelle serre. Una volta che avete deciso di acquistarli e consumarli dovete pulirli bene.

Vi abbiamo già dato dei consigli utili su come pulire i carciofi, tagliando il gambo e sfogliando i petali esterni e più duri. Vi abbiamo anche suggerito di metterli a bagno in acqua e limone, per circa mezz’ora, per evitare che si anneriscano.

Qui vi diamo qualche consiglio in più su come togliere la cosiddetta “barba” ai carciofi, quella peluria che sta al loro interno e che rimane dura e sgradevole. Ecco come fare.

LEGGI ANCHE: CARCIOFI DI DIVERSE QUALITÀ, COME RICONOSCERLI E UTILIZZARLI AL MEGLIO IN CUCINA

Come si toglie barba carciofi, la procedura

come si toglie barba carciofi

La cosiddetta barba è la peluria contenuta nel carciofo e formata da filamenti che si trovano sopra il cuore del carciofo. Se cuociamo questi ortaggi lasciando la barba al loro interno, il rischio è di mangiare dei carciofi duri e stopposi, non certo gradevoli. Scopriamo dunque come eliminarla, sia dai carciofi tagliati che da quelli interi.

Se vogliamo cucinare dei carciofi tagliati, eliminare la barba sarà abbastanza semplice. Tagliate i carciofi a metà, per la loro lunghezza. Poi con un coltello o anche un cucchiaino potete togliere la peluria delicatamente, in modo da non danneggiare il cuore del carciofo. Tolta la peluria all’interno, i vostri carciofi saranno pronti per essere cotti.

Più complesso ma non impossibile da fare è rimuovere la barba interna da un carciofo intero, senza tagliarlo né danneggiarlo. In questo caso, prendete un coltello e con la punta allargate leggermente le foglie della parte centrale, rimuovendo delicatamente la peluria interna. Dovete procedere con molta attenzione, per non rovinare il cuore e non danneggiare le foglie.

Una vota che avrete tolto la barba, i vostri carciofi saranno pronti per essere cucinati. Prima, però, immergeteli in acqua e limone, per manterli freschi ed evitare si anneriscano.

LEGGI ANCHE: BROCCOLI, COME PULIRLI A REGOLA D’ARTE

come si toglie barba carciofi