Siete pronti alle feste natalizie? Ma soprattutto siete pronti a realizzare un menù con i fiocchi con gli avanzi di natale?

Con il natale a pochi giorni di distanze è giusto mettere in conto la quantità di cibo sia dolce che salato. Si andrà a preparare a causa delle famiglie numerose e del numero di invitati. Il natale infatti è un momento dell’anno dove le persone si riuniscono a tavola per condividere insieme le tradizioni.

avanzi di natale

Infatti mangiare è una di quelle attività che rende felici e mette di buon umore e di comune accordo tutte le persone nel mondo, specialmente se poi ci sono di mezzo le feste meglio ancora! Eviterete così sprechi di cibo e spreco di denaro, due fattori che non bisogna mai sottovalutare.

Grazie a questa guida potrete riutilizzare gli avanzi di natale, stupendo amici, parenti e realizzando così dei manicaretti del tutto originali, appetitosi, sfiziosi e buoni da leccarsi i baffi. Provare per credere!

LEGGI ANCHE: A Natale altro che calamari fritti o in umido ecco come prepararli croccanti e leggeri

Come realizzare un menù con gli avanzi di Natale!

avanzi di natale

Innanzitutto partite dagli antipasti: con gli avanzi della salsa cocktail potreste realizzare delle tartine con pane tostato, salsa cocktail, gamberetti e pezzi di salmone affumicato o uova di lompo. Gli affettati e i vari formaggi specialmente se freschi, potreste conservarli in frigorifero per più giorni. In modo da potervi creare un panino spezza fame degno di bistrot e pub.

Come primo piatto potreste realizzare una pasta al forno con i sugo avanzato, aggiungendo della mozzarella, delle uova sode, della carne sfilacciata, la ricotta e la besciamella. Insomma in cucina potrete sbizzarrirvi come meglio credete e di sicuro non fare una brutta figura.

Inoltre se vi avanza del pesce potreste anche preparare degli spaghetti con i vari pesci che avete in casa o perchè no un ottima zuppa calda. Da accompagnare a qualche crostino di pane bello abbrustolito. Lo stesso vale per la carne e pollame, si alle polpette in casa, ripieni al formaggio e prosciutto crudo, ancora meglio se impanati nel pangrattato e l’uovo.

Se vi avanzano molte verdure potreste realizzare un minestrone o qualche zuppa e passata, in modo da ripulire l’intestino dalle mille abbuffate natalizie. Per i dolci invece potreste realizzare un tiramisù fatto con il pandoro o perchè no se vi piacciono i canditi volendo anche con il panettone.

La frutta secca potrebbe diventare uno spuntino pomeridiano, realizzando delle barrette di cereali, così da accompagnarli a una valida sessione di attività fisica. Infine con la cioccolata potreste realizzare dei validi cioccolatini dai mille gusti. Da conservare poi in appositi contenitori di latta e offrirli poi agli amici e ai parenti quando verranno a casa vostra!

LEGGI ANCHE: Non solo noci e le mandorle a Natale ecco quale frutta secca non deve mancare

avanzi di natale