Spesso non si conoscono bene i sintomi che rivelano un episodio di ipoglicemia. Scopriamo insieme come agire in maniera.

Come capire se si ha in atto un episodio di ipoglicemia e come agire

L’ipoglicemia è una condizione che necessita di un intervento tempestivo per evitare di andare incontro a problemi di salute anche gravi. 

Ecco tutti i sintomi che non devono essere sottovalutati nel momento in cui si verificano.

Ipoglicemia: ecco quali sono i sintomi che non vanno sottovalutati

Iniziamo col dire che, in medicina, è in atto un episodio di ipoglicemia se i valori di glucosio nel sangue sono inferiori ai 60 mg/ml.

Tra i sintomi più comuni ci sono:

  • ansia;
  • agitazione;
  • difficoltà visive;
  • tachicardia;
  • sudorazione;
  • brividi;
  • palpitazioni.

Come capire se si ha in atto un episodio di ipoglicemia e come agire

Se non si è affetti da patologie, la condizione in esame può essere prevenuta in maniera molto semplice evitando di seguire diete che prevedono lunghi periodi di digiuno e di svolgere, allo stesso tempo, attività fisica durante questo periodo.

Nelle persone che sono affette da diabete, invece, sono più frequenti i casi di ipoglicemia che devono essere prontamente trattati. Tra le cause più diffuse ci sono: una mancata assunzione dei farmaci necessari o, al contrario, un’eccessiva somministrazione degli stessi.

Per prima cosa, è importante prevenire questa condizione attraverso una serie di accorgimenti.

Quando si è fuori casa, ad esempio, è importante portare sempre con sè cibi che contengono elevate quantità di zucchero.

Leggi anche: CAMMINARE? QUANTO OGNI GIORNI PER AZZERRARE DIABETE E COLESTEROLO

Questi, infatti, possono essere molto utili poiché consentono di far fronte efficacemente ad una glicemia eccessivamente bassa. Tra questi bisogna prediligere:

  • bevande zuccherate;
  • miele;
  • biscotti;
  • cioccolatini;
  • uva passa.

Nel momento in cui i valori di glucosio tendono a non salire è necessario rivolgersi al 118. Ciò, infatti, può significare che sono necessarie delle misure più efficaci. Tra queste, ad esempio, c’è l’iniezione di farmaci specifici o glucosati.

Leggi anche: DIABETE SAPETE CHE LA CAUSA PUO’ ESSERE LO STRESS, ECCO LE PROVE

Ciò detto, è chiaro che si tratta di una condizione che non deve essere assolutamente sottovalutata.

Come capire se si ha in atto un episodio di ipoglicemia e come agire