Le tradizioni vanno sempre rispettate: ad esempio, vi siete mai chiesti cosa succede se a Natale non baci chi ti sta accanto sotto al vischio? Ecco la risposta a questa incredibile curiosità natalizia.

bacio vischio

Quante volte ci siamo chiesti quali sono le origini delle tradizioni più diffuse. Ce ne sono diverse per ogni occasione e neanche il Natale è risparmiato. Una di queste è l’intramontabile bacio sotto al vischio: vi siete mai chiesti perché si fa?

Ecco spiegate le origini di questa tradizione e cosa succede se non baci chi ti sta accanto sotto al vischio. La storia è veramente antichissima!

Scopriamola insieme.

Baci sotto al vischio a Natale: le origini di questa tradizione

bacio vischio

Quella dei baci sotto al vischio è una delle tradizioni di Natale più diffusa al mondo: lo fanno davvero in ogni continente! Quante scene di film abbiamo visto: i protagonisti si innamoravano e si baciavano per la prima volta proprio sotto questo ramoscello.


LEGGI ANCHE: L’albero di Natale: ecco perché si fa e da quando


Vi siete mai chiesti quali sono le origini di questa antichissima tradizione? Ma soprattutto, cosa accade se non baci chi ti sta accanto sotto al vischio a Natale? Facciamo un po’ di chiarezza e sveliamo questa curiosità festiva. 

Le radici di questa usanza sono molto antiche: esse risalgono, addirittura alla mitologia norrena e ad una storia che, inaspettatamente, richiama il lutto. Si narra che la pianta del vischio fosse associata alla figura di Baldur, fratello di Thor.

Sua madre Frigg ebbe un sogno premonitore relativo alla morte dell’amato figlio: disperata dalla premonizione, pregò tutte le entità viventi e non viventi di non arrecare mai alcun danno all’erede. Tuttavia, il vischio non prestò mai questo giuramento.

Loki, il dio dell’inganno, approfittò di questa mancanza creando un vischio avvelenato che scagliò contro Baldur e lo uccise. La madre Frigg, sconvolta dal dolore per la perdita dell’amato figlio scoppiò in lacrime: queste si trasformarono ad una ad una in bacche rosse.

Da quel momento, le bacche del vischio sono un simbolo di memoria per non dimenticare mai l’accaduto.

Il significato del bacio

Tornando all’atto dei baci, invece, tale tradizione risale sempre ai Celti: per loro, infatti, questa pianta era simbolo di fertilità e di vitalità in contrasto alla morte.


LEGGI ANCHE: Candele dell’Avvento, significato e tradizioni da conoscere


Dunque, se baci chi ti sta accanto sotto al vischio durante le festività del Natale stai lanciando un augurio di buona sorte e di fertilità.

La prima attestazione ufficiale di un bacio sotto al vischio risale all’Ottocento ed è contenuta in uno dei racconti di Charles Dickens.

bacio vischio