L’insalata di polpo è un must del cenone della Vigilia: ecco il trucco per cuocere a puntino questo piatto così prelibato.

Cuocere polpo

Il menù delle festività natalizie è una tradizione a cui nessuno sa rinunciare. Se in molti preferiscono cibarsi di carne e piatti della tradizione italiana, sono sempre di più coloro che, invece, preferiscono il pesce.

Una delle portate principali di questi sontuosi banchetti è proprio l’insalata di polpo: fresca, profumata e da sapore del mare. Come rinunciarvi?

Tuttavia, cucinare questa portata non è davvero facilissimo: ecco il trucco migliore per cuocere il polpo alla perfezione. Sarà della giusta consistenza e per nulla gommoso: lo adorerete!

Cuocere il polpo: il trucco per non farlo diventare gommoso

Cuocere polpo

Sua maestà l’insalata di polpo: uno dei piatti preferiti da coloro che amano cenare con il pesce alla Vigilia di Natale. Un piatto fresco, profumato, sontuoso e con un sapore unico. Ma che fatica prepararlo!


LEGGI ANCHE: Differenze difficili: come si distinguono i moscardini dai polipi


Sembra una preparazione così semplice ma in realtà nasconde un’insita difficoltà: trattare nel modo giusto la materia prima è il segreto per una buona riuscita del piatto. In questo caso la materia prima è proprio il polpo, un mollusco che facilmente può diventare gommoso qualora non lo si cuocia alla perfezione.

Con questo trucco, però, il vostro piatto sarà davvero perfetto e tutti i commensali vi faranno i complimenti.

Ecco il segreto per un polpo dalla consistenza perfetta.

Cuocere il polpo per la vigilia di Natale: il trucco per farlo alla perfezione

Ci sono dei segreti e dei trucchi in cucina che vengono tramandati di generazione in generazione: molti di essi riguardano proprio le preparazioni tradizionali. Non bisogna mai abbandonare le tradizioni, soprattutto quando esse sono molto gradite ai commensali.


LEGGI ANCHE: Cucina alla perfezione questo gustoso secondo di mare: non ne potrai più fare a meno!


Uno dei segreti per cuocere il polpo alla perfezione, infatti, è quello di lasciarlo intiepidire nella sua acqua e solo successivamente tagliarlo a pezzetti. In questo modo la sua consistenza resterà perfetta e il piatto sarà buonissimo.

Un altro trucco, invece, è quello di aggiungere dei tappi di sughero all’interno della pentola durante la cottura: sarà folklore o meno, però ha sempre funzionato…Parola di nonna!

Cuocere polpo