Che siano cotte oppure crude, che le vogliate conservare il frigorifero oppure nel freezer, ecco come dovete riporre le cozze affinché si mantengano al meglio. 

[caption id="attachment_37542" align="alignnone" width="1280"]Come conservare le cozze Come conservare le cozze[/caption]

Le cozze sono perfette se consumate fresche, appena comprate. Ma quando non è possibile, potete conservarle, sia cotte che crude, in frigorifero per alcuni giorni. Quando sono ancora vive e acquistate in pescheria, sarebbe ottimale riporle in un colino oppure lasciarle nella loro rete e poi metterle in una ciotola in modo da eliminare i liquidi, senza però contaminare il resto del cibo in frigo.

Ma quali sono gli accorgimenti da avere nella conservazione in frigorifero e quali, invece, per il freezer?

LEGGI ANCHE >>> Pesce fresco? Siete sicuri che lo sia? Ecco come scoprirlo!

Conservazione delle cozze fresche, i consigli

Conservazione delle cozze fresche
Conservazione delle cozze fresche

Per mantenere le cozze in frigo per 2 o 3 giorni, ricordate che devono restare umide, per questo bisogna ricoprirle con un panno umido e riporle nel ripiano più basso. Questo non vuol dire, però, che vogliono l’acqua: ricordate di lasciarle in un colino riposto in una bacinella, affinché eliminino l’acqua che perdono. Ricordate di svuotare il contenitore con il liquido accumulato. Inoltre, affinché restino fresche, potete mettere un sacchetto di ghiaccio sul panno, ma mai a contatto diretto con il cibo. Mantenetele a una temperatura tra i 4° e i 6° centigradi. 

Per controllare la freschezza, fate attenzione ai gusci: gettate quelli danneggiati. L’odore è anche un sentore importante: se perdono il profumo del mare e l’odore diventa troppo penetrante, allora non sono più buone. Quando sono cotte, invece, potete conservarle in frigo fino a 4 giorni dopo la cottura in un contenitore ermetico.

Il freezer è un’altra opzione per mantenere intatte le proprietà nutrizionali delle cozze e le loro proprietà organolettiche. Prima di congelarle, ricordatevi di pulirle e scartate quelle danneggiate o morte. Mettete quelle selezionate in un sacchetto e conservatele per una massimo di 3 mesi. Quando vorrete consumarle, scongelatele e cucinatele entro 2 giorni. Se, invece, volete congelare le cozze già cotte, provatele dei gusci e riponetele in un contenitore ermetico o in un sacchetto ben chiuso, coperte dalla loro acqua di cottura. A questo punto potete lasciarle in freezer per massimo 4 mesi.

LEGGI ANCHE >>> Pesce fresco: come congelarlo, le indicazioni utili