La lavanda non è solo una pianta profumata: i suoi benefici sono pazzeschi!

La lavanda, una pianta fresca, delicata e apparentemente innocua. Ecco i suoi benefici e i mille scopi!

La lavanda è una pianta che proviene dalla Provenza ed è un tipo di erba che appartiene alla famiglia delle Laminaceae. Di solito questa pianta cresce nelle regioni mediterranee e in natura sono presenti diverse tipologie di questa pianta, dalle forme ai colori più disparati.

lavanda

Da latino “lavare” pare che a questa pianta fu accreditato il termine lavanda proprio perché riusciva a detergere in profondità e curare via i malanni, in maniera del tutto naturale. I romani la utilizzavano per lavarsi e per profumare a meglio l’acqua.

Mentre a partire dall’Ottocento la lavanda era impiegata come olio essenziale per il bucato. Al giorno d’oggi grazie ai suoi innumerevoli benefici è possibile utilizzarla in svariati modi, sia nel campo della cosmetica, nel campo terapeutico a quello culinario.

LEGGI ANCHE: Colore e profumo unici, la lavanda si può coltivare anche in casa: ecco come

I benefici e le varie proprietà della lavanda!

lavanda

La lavanda è una pianta molto utilizzata durante le varie sessioni di fisioterapia, ma anche è anche molto venduta e apprezzata nei vari negozi di erboristeria. Essa è ricca di nutrienti e di principi attivi come i flavonoidi, il tannino, varie sostanze amare e l’acido ursolico.

Questi principi attivi svolgono varie azioni, sia calmanti, sedative o balsamiche. Utili per combattere lo stress psico-fisico, l’insonnia, l’ansia, il nervosismo, ma anche per combattere i vari disturbi dovuti a un mal funzionamento delle attività gastrointestinali.

Questa pianta è impiegata per combattere l’influenza e i suoi vai stati come la febbre, la tosse, il raffreddore, i dolori mestruali, l’accumulo di gas intestinale, gli spasmi o i dolori fisici. Inoltre possiede molteplici proprietà come quella antinfiammatoria, decongestionante, antibatterica, analgesica o cicatrizzante.

La lavanda è utilizzata anche in casa per profumare gli ambienti, per tenere lontana le tarme, pur pulire le varie superfici o gli strumenti di pulizia della casa come scopa o elettrodomestici.

In commercio viene venduto il suo olio essenziale, utile per praticare dei massaggi benefici. Per insapore e affumicare le vari pietanza sia dolci che salate o per realizzare degli impacchi per viso e corpo.

LEGGI ANCHE: Olio di oliva non solo in tavola, ha un segreto che nessuno conosce

lavanda