Ecco come disinfettare casa dopo aver contratto il virus. Pochi passaggi da seguire, ma che si rileveranno molto efficaci.

E’ più di un anno, quasi due, che abbiamo cambiato le nostre abitudini di vita quotidiana per cercare di contrastare la pandemia. Indossiamo la mascherina, abbiamo ridotto baci ed abbracci, disinfettiamo le mani e cerchiamo di non toccarci occhi, naso e bocca quando siamo fuori casa.

Pulire casa facilmente

Abbiamo cambiato anche le nostri abitudini di pulizia domestica. Facciamo più attenzione ad alcune cose ed usiamo più prodotti disinfettanti. Se abbiamo contratto il virus e dopo essere guariti dobbiamo sapere bene come comportarci. Ecco qualche consiglio utili sulla pulizia della casa.

Disinfettare casa dopo virus: ecco come pulire al meglio

Pulire casa facilmente

Quando si è risultati positivi al tampone bisogna passare un periodo di quarantena in casa in modo da poter tornare ad uscire solo quando il virus è passato per evitare di diffondere il contagio. Dopo la quarantena in casa dobbiamo sapere come igienizzare correttamente tutte le superfici e gli oggetti utilizzati.

A spiegarlo è un virologo che ci sa qualche consiglio indicandoci quali sono gli ambienti domestici da pulire al meglio.

Come prima cosa è quello di arieggiare per bene e costantemente. E’ importante sia nel periodo di quarantena quando siamo positivi, ma anche nei gironi successivi alla guarigione.


LEGGI ANCHE: Disinfettare casa: come proteggere gli ambienti dal covid


Gli ambienti da pulire al meglio sono cucina, bagno e camera da letto. Prendiamo le lenzuola, canovacci, asciugamani che si sono usati quando si era positivi e laviamoli per bene ad alte temperature. Procuriamoci dei prodotti disinfettanti da addizionare al normale detersivo; in commercio ce ne sono tanti.

Passiamo poi ad igienizzare anche i cuscini ed i materassi. I cuscini se sono ideone laviamoli in lavatrice, mentre i materassi sfoderiamoli e passiamo con prodotti spray specifici o con il vapore a 100°C. Non dimentichiamoci anche dei divani.

Negli ambienti nei quali abbiamo trascorso più tempo eliminiamo per bene la polvere e poi passiamo prima un prodotto sgrassante e poi uno disinfettate sui mobili perché i depositi di sporcizia sono l’ambiente ideale per la vita del virus.

I prodotti perfetti sono quelli che riportano sull’etichetta la dicitura disinfettante ed il Ministero della Salute consiglia la candeggina e qualsiasi altro prodotto a base di alcool o benzalconiocloruro.


LEGGI ANCHE: Attenzione mai miscelare i detersivi, una bomba chimica in casa


In bagno puliamo per bene gli igienici, mentre in cucina stiamo attenti anche alle stoviglie ed a tutto quello che si usa per mangiare.

Infine non dimentichiamoci degli prodotti elettronici, dei filtri dei condizionatori o umidificatori ed anche di tutti gli strumenti (scope, moci, aspirapolveri) che abbiamo utilizzato per pulire casa.

Pulire casa facilmente