detersivi

Molte persone durante le pulizie di casa, tendono a miscelare i vari detersivi, perché pensano che siano efficaci in modo da diminuite il tempo e avere maggiore efficacia, ma non funziona così!

Si sconsiglia di giocare al piccolo chimico, quando si parla di prodotti chimici per la cura della casa, visto che la miscela di più prodotti, potrebbe portare a varie reazioni allergiche alle vie aeree se inalate o a parti del corpo. È molto pericoloso, a tal punto da provocare un avvelenamento all’organismo provocando tosse, asma, irritazione agli occhi o forte lacrimazione.

Mischiare alcuni detersivi potrebbero provocare alcuni fumi dannosi e varie reazioni chimiche per nulla salutari per i componenti della famiglia o animali domestici. Ecco una guida esplicativa che vi dimostra che quello che avete fatto fino ad ora è sbagliato!

LEGGI ANCHE:  Come igienizzare e pulire il pavimento in modo naturale

Quali detersivi non bisogna assolutamente mischiare tra loro?

reazioni allergiche dannose

  • Candeggina e Ammoniaca: si sconsiglia di mescolare le due soluzioni, poiché l’ammoniaca crea dei composti irritanti dall’odore acre, chiamati gas cloramminici. Non sono gas tossici, ma bisogna stare comunque attenti, specialmente in un ambiente casalingo. Si consiglia comunque di utilizzare dei guanti quando si adopera la candeggia, per quanto sia il prodotto per eccellenza per disinfettare casa è leggermente corrosivo, può provocare lacrimazione, è irritante e letale per la respirazione.
  • Candeggina e Acido Muriatico: da non fare assolutamente, visto che la reazione chimica che avviene fra i due liquidi è un cloro gassoso altamente tossico se viene inalato, provocando persino la morte. Può provocare gravi irritazioni se vengono inalati i fumi come:
  1. tosse, soffocamento e irritazione grave del tratto respiratorio;
  2. è neurotossico, pericoloso per chi soffre di patologie cardiache;
  3. se a contatto con la pelle può provocare ustioni e se a contatto con gli occhi può trasformarsi in cataratta o danni alla cornea;
  4. danni fegato e reni;
  5. bronchite e polmonite cronica;
  6. alopecia acuta.
  • Candeggina e Alcool Etilico: se miscelati possono avere delle conseguenze gravi per l’organismo. Se a contatto con la pelle sensibile, può provocare sensibilizzazione e dermatiti allergiche gravi.
  • Aceto e Acqua ossigenata o bicarbonato di sodio: si sconsiglia la miscelazione dei vari composti in un ambiente chiuso. Se svolto in giardino non provoca nessun danno, ma se fatto in casa e utilizzato in contenitori chiusi può provocare una forte esplosione con annessa schiuma bianca. Le conseguenze possono causare vari danni respiratori, irritando gli occhi e le varie mucose.

LEGGI ANCHE:  Lavare i pavimenti di marmo: i metodi naturali ed ecologici

detersivi