Calciatori a dieta: ecco i cibi proibiti dai principali allenatori. La curiosità da conoscere.

Si sa che gli atleti professionisti devono seguire una dieta molto scrupolosa che dia loro l’energia e i nutrienti necessari per il grande impegno fisico a cui sono sottoposti e che allo stesso tempo non li appesantisca e soprattutto non li faccia ingrassare. Altrimenti addio prestazioni sportive! Vale naturalmente anche per i calciatori.

calciatori dieta cibi proibiti

I 90 minuti in media di una partita di calcio richiedono un grande sforzo, tra resistenza, velocità e agilità. I calciatori, dunque, hanno bisogno di una dieta calibrata, che fornisca loro la giusta dose di energia e mantenga a lungo l’efficienza delle loro prestazioni. Devono fare tuttavia molta attenzione a quello che mangiano.

Perché non tutti i cibi energetici sono raccomandati per loro. Alcuni sono addirittura proibiti. Ecco quali sono.

LEGGI ANCHE: MOGLI DEI CALCIATORI, CHI SONO LE ITALIANE PIÙ BELLE E POPOLARI DEL CAMPO?

Calciatori a dieta: ecco i cibi proibiti dai principali allenatori

calciatori dieta cibi proibiti
Antonio Conte, allenatore del Tottenham (Foto Ryan Pierse/Getty Images)

Nella dieta dei calciatori la giusta dose di carboidrati, proteine e grassi è misurata fin nel minimo dettaglio da esperti nutrizionisti e dietisti, specialisti nell’alimentazione dello sport. I calciatori hanno bisogno di cibi energetici ma non tutti. Alcuni sono per loro proibiti, a cominciare naturalmente dal cibo spazzatura. A vietarli sono in primo luogo gli allenatori.

La pizza è un alimento goloso che piace a tutti. Purtroppo è uno dei primi cibi proibiti per i calciatori. A metterla al bando è stato l’allenatore Pep Guardiola per i calciatori del Manchester City. La pizza è solo uno dei tanti cibi calorici e grassi che sono vietati ai calciatori di Guardiola.

Il più severo tra gli allenatori, tuttavia, è Antonio Conte. Forse proprio le sue ferree regole alimentari si spiegano i suoi eccezionali successi sportivi. Nell’allenare i calciatori del Tottenham, Conte è integerrimo sia sulla preparazione atletica che sull’alimentazione. Conte ha imposto regole rigide sugli orari: tutti i calciatori della sua squadra devono pranzare insieme a mezzo giorno.

Gli alimenti proibiti sono: ketchup e maionese, panini e tutti i cibi grassi. Mentre  ha imposto di ridurre al minimo i condimenti come olio e burro e anche i succhi di frutta.

Ancora più severo Fabio Capello che quando allenò la nazionale dell’Inghilterra, tra il 2008 e il 2011, impose di consumare gli alimenti con pochissimi condimenti, pretendendo che fossero eliminati ketchup e burro.

Tra i cibi più curiosi proibiti ai calciatori, infine, ci sono i funghi. A vietarli fu Giovanni Trapattoni ai calciatori della nazionale dell’Irlanda.

Altre curiosità le trovate sul Corriere della Sera.

LEGGI ANCHE: JUNK FOOD, QUALI SONO GLI ALIMENTI CHIAMATI IN CAUSA

calciatori dieta cii proibiti