Cosa vuol dire essere felici? Secondo uno studio pubblicato sul Journal of Personality and Social Psychology, se possedete quattro caratteristiche del test, allora siete persone stabili e felici. 

[caption id="attachment_32056" align="alignnone" width="1280"]test felicità Test della felicità[/caption]

Come fare a capire se si è davvero felici? I ricercatori hanno cercato di delineare il profilo delle persone psicologicamente più stabili e serene, rintracciando alcune caratteristiche fondamentali che dovrebbero possedere coloro che si possono definire felici. I risultati di queste indagini sono pubblicati in un articolo del Journal of Personality and Social Psychology, dove la ricerca ha evidenziati ulteriori approfondimenti.

Sembra, infatti, che per essere felici, le persone debbano possedere almeno quattro delle cinque caratteristiche rintracciate. Ma anche che le persone con questi tratti tendono a essere più soddisfatte e più ottimiste, inclini all’autocontrollo, meno aggressive, meno ostili e meno antisociali.

LEGGI ANCHE >>> Test psicologico: scopri la tua personalità scegliendo la tua scarpa

Scopri se sei felice con un test

test felicità
Test della felicità

La ricerca del Journal of Personality and Social Psychology parte dalla teoria dei Big Five, che individua 5 tratti caratteriali della personalità: estroversione/introversione, gradevolezza/sgradevolezza, apertura/chiusura mentale, coscienziosità/negligenza, nevroticismo/stabilità emotiva). Con questi presupposti teorici, gli studiosi hanno chiesto agli esperti di personalità e di psicologia positiva di segnalare le qualità distintive delle persone che godono di un maggiore benessere psicologico.

Dall’indagine sono emerse quattro caratteristiche fondamentali. Per essere veramente stabili e felici bisogna possedere:

  • Alti livelli di apertura ai sentimenti;
  • Alti livelli di emozioni positive;
  • Alti livelli di gradevolezza connessa alla sincerità nei rapporti con gli altri;
  • Bassi livelli di nevroticismo, ansia, rabbia, impulsività.

LEGGI ANCHE >>> Dimmi di che colore è: il test per capire la salute del cervello

Ovviamente è sempre bene considerare queste indagini come studi generali a scopo illustrativo e non come la pura verità, poiché non tengono conto dei tratti distintivi di ognuno di noi. Certamente le caratteristiche rintracciate dagli studiosi accertano tratti di personalità più felici proprio perché inclini a sentimenti positivi, a vivere senza stress e paure la loro esistenza e i rapporti con gli altri. Non per tutti, però, funziona così poiché la diversità è una delle qualità che ci rende tutti unicamente differenti al mondo.