Come si conta con le dita? La risposta che non ti aspetti. Tutte le informazioni da conoscere.

Il gesto di contare con le dita vi sembrerà scontato, quasi banale. Talmente abituale da non farci neppure caso. Eppure non lo è, il modo di contare con le mani può cambiare anche di molto tra le diverse culture. Paese che vai, modo di contare che trovi. Ognuno ha il suo.

conta con dita

L’atto di contare con le dita si chiama “dattilonomia” ed è usata in tutto il mondo. Come abbiamo detto, però, la progressione nel contare ma anche il modo di piegare le dita cambia nei vari Paesi.

Il calcolo con le dita era indispensabile nelle società antiche con la maggioranza delle persone analfabete. È sempre stata, poi, una vera e propria forma di comunicazione nei mercati, dove oltre all’analfabetismo si faticava a farsi capire a parole, a causa dei rumori.

LEGGI ANCHE: SOGNATE SPESSO I NUMERI, MA NON SAPETE IL SIGNIFICATO? ECCO COSA VUOL DIRE!

Come si conta con le dita? La risposta che non ti aspetti
conta con dita

Per noi in Italia, e in altri Paesi europei, contare con le dita partendo dal pollice, che indica il numero uno, poi l’indice, il numero due, il medio, il numero tre, e via dicendo è del tutto normale e naturale.

Capita in altre culture, invece, che non si parta dal pollice per contare. Addirittura, in Medio Oriente c’è l’usanza di partire del mignolo. E questo, forse, potrebbe avere un legame con il fatto che la scrittura araba che, al contrario della nostra, va da destra verso sinistra.

In Cina contano come da noi, partendo dal pollice per arrivare fino a cinque con il mignolo, ma poi i numeri successivi sono rappresentati da gesti simbolici delle dita. Per esempio, il numero sei si fa alzando solo il pollice e il mignolo.

In Giappone, invece, quando si conta con le dita si apre prima la mano per poi richiuderla partendo dal pollice. Tutta la mano aperta poi richiusa, con le dita che coprono il pollice, indica il numero cinque.

Esistono, poi, metodi molto più complessi, coma le tecnica usata in alcune zone dell’India in cui si conta usando anche le singole falangi delle dita. Poi ci sono i modi di contare di certe popolazioni africane che usano le simmetrie e sono legati alla loro lingua. Per conoscerli vi rimandiamo all’articolo de Il Post che tratta questo tema. Scoprirete dei modi di contare con le dita davvero curiosi e strani.

LEGGI ANCHE: QUANTI SONO I NUMERI PRIMI? LA SCOPERTA DI UN ITALIANO

contare con dita