Ecco quali diserbanti naturali usare nel nostro orto domestico per non avere problemi di salute e per eliminare le fastidiose erbacce.

I diserbanti sono delle sostanze chimici che si utilizzano per eliminare dagli orti, giardini e terreni agricoli le erbe infestanti. Erbe che possono rovinare un raccolto, ma anche rovinare l’aspetto estetico degli spazi esterni.

diserbanti naturali a casa

Il problema degli infestanti chimici è che possono essere pericolosi per la nostra salute ed anche per quella dei nostri amici a 4 zampe. Per questo motivo è meglio scegliere per il nostro orto dei diserbati naturali che non fanno del male ne agli animali e ne alle colture. Vediamo quali sono.

Diserbanti naturali: ecco i migliori

Proteggere l'orto

Le erbacce sono un problema per l’orto. Si cerca sempre di toglierle, ma sembra che una volta strappate riescano a ricrescere anche più forti di prima. Quando il problema è al culmine dobbiamo necessariamente usare i diserbati, ma scegliamo quelli naturali. In commercio ne esistono di vari tipi anche se un poco costosi, per questo possiamo farli anche in casa.


LEGGI ANCHE: Fare l’orto in casa: i consigli pratici per un risultato ottimale


Per preparare un erbicida naturale in casa abbiamo bisogno dell’acido pelargonico. Si tratta di un acido grasso del tutto naturale ed è appunto un potente erbicida. Lo si trova facilmente in commercio nei negozi specializzati ed è attivo nei confronti di un ampio spettro di infestanti annuali e poliennali, alghe e muschi.

Il prodotto agisce nel giro di 24 ore, ma subito si nota che le foglie della piante infestante diventano gialle. Essendo del tutto naturale può essere impiegato in aree molto frequentate da persone o animali. Inoltre non avendo nessuna azione residuale non inquina il suolo e quindi le nostre colture potranno crescere sane e rigogliose.


LEGGI ANCHE: Autunno: ecco cosa bisogna piantare nell’orto di casa!


Usarlo è molto facile, dobbiamo solo vaporizzarlo con uno spruzzino sulle foglie o sulle parti verdi della pianta che vogliamo estirpare ed aspettare che si secchi completamente. In commercio lo possiamo trovare già pronto all’uso o possiamo prepararlo in casa. Basterà diluirlo in acqua seguendo le indicazioni riportate sulla confezione. In generale servono 23 ml ogni 10 mq con 0,5 litri d’acqua per le infestanti annuali, mono e dicotiledoni.

Altri metodi per avere i diserbanti naturali

Questo è il migliore metodo naturale, ma possiamo anche:

  • usare anche i parassiti e predatori che possono eliminare più tipologie di erbe;
  • l’acqua di cottura delle verdure, delle patate, del riso e della pasta, ma non salata può essere versata ancora bollente sulle piante indesiderate;
  • la pacciamatura: spargere sul terreno e vicino alle pianta da coltivare del fieno o delle altre erbe tagliate ed essiccate. In questo modo non ci sarà abbastanza luce per dare la possibilità alle erbacce di crescere;
  • aceto bianco + sapone per piatti biologico: un litro di aceto ed un cucchiaio di sapone da spruzzare direttamente sulle foglie;
  • bicarbonato di sodio: per utilizzarlo lo si sparge sulle piante da eliminare e poi vi si spruzza sopra dell’acqua. In questo modo, le giovani piante saranno bruciate. Oppure si possono diluire due cucchiai in un litro di acqua e spruzzarlo direttamente sulle piante.

Proteggere l'orto