Mandarini perchè mangiarli, 4 buoni motivi che ancora non conoscete

Valentina

Salute e Benessere

Ecco 4 buoni motivi per mangiare i mandarini oltre al fatto che sono buonissimi. Scopriamo tutto su questo frutto. 

Tra ottobre e febbraio ecco che arriva sulle nostre tavole il mandarino. Un agrume delizioso che fa parte del genere Citrus. Molto meno aspro rispetto agli altri agrumi e per questo gradito un poco da tutti, anche dai bambini.

Proprietà degli agrumi

I suoi spicchi sono piccoli e succosi, con polpa di colore arancio chiaro. La buccia dei mandarini è sottile e di facile rimozione anch’essa di colore arancione chiaro e molto profumata grazie agli oli presenti su di essa. Perché mangiarli? Per 4 buoni motivi.

Mandarini: perchè consumarli?Proprietà degli agrumi

Sappiamo bene che i mandarini, come del resto tutti gli agrumi, ma loro di più, sono ricchi di Vitamina C. Vitamina utile, anzi indispensabile, per rinforzare il sistema immunitario proteggendoci dai disturbi tipici del periodo invernale, come il raffreddore.

Ci sono però altri 4 motivi che forse non tutti conoscono; ecco quali sono:

  • proprietà antiossidanti: nella buccia è contenuta un’alta quantità di limonene una sostanza ricca di proprietà antiossidanti. Essa svolge un’azione di contrasto con i radicali liberi andando a ritardare l’invecchiamento cellulare. per questo motivo è utile mangiare la buccia ad esempio riducendola in zeste e poi aggiungendola anche alle preparazioni salata. Meglio mangiarla a crudo perché cotta perde una buona parte delle sue proprietà.
  • Rimpolpano la pelle: i mandarini sono ricchi di esperidina un flavonoide che agendo in sinergia con la Vitamina C stimola la produzione di collagene. Sappiamo bene come il collagene sia importante per il sostegno della nostro pelle in modo particolare per quella del viso.

LEGGI ANCHE: Frutta e verdura di stagione? Ecco cosa mangiare in Autunno e in tutto l’anno


 

  • Ottimi sedativi: tra le loro proprietà nascoste anche quella di calmare e sedare il nostro sistema nervoso. L’olio essenziale di mandarino aiuta ad allontanare lo stress ed è un potente calmante in aromaterapia.
  • Proprietà digestive: grazie alla presenza della pectina riescono a regolare l’intestino e la digestione. Inoltre, contiene calcio, potassio e fibre, utili per il corretto funzionamento dell’intestino.

LEGGI ANCHE: Mandarino o clementina? Ecco spiegata chiaramente la differenza


Quindi mettiamo i mandarini più spesso sulle nostre tavole e mangiamoli anche a merenda. 100 grammi di questi frutti forniscono solo 53 chilocalorie quindi possiamo consumarli senza problemi, ma non esageriamo.

Proprietà degli agrumi

 

Gestione cookie