La bronchite acuta, come altri disturbi polmonari, spesso è di natura infettiva: ma qual è la causa principale? Facciamo un pò di chiarezza.

Bronchite acuta

Con l’arrivo dei primi freddi sono arrivati anche i primi malanni e i primi disturbi polmonari: primo tra tutti la bronchite acuta. Ma sapevate che la causa di tale malanno è proprio un’infezione provocata da virus e batteri?

Facciamo un pò di chiarezza su questo spinoso argomento: perchè è importantissimo conoscere e saper riconoscere tempestivamente i sintomi per poi chiedere aiuto al medico. 

Bronchite acuta: sapevi che la sua causa spesso è un’infezione? La parola agli esperti

Bronchite acuta

La bronchite acuta è un’infiammazione della trachea e di tutte le vie aeree che da essa si diramano. Molto spesso la sua causa è proprio un’infezione: di natura batterica o virale. La tosse è uno dei sintomi principali, insieme all’eventuale espulsione di muchi. 


LEGGI ANCHE: Raffreddore: come farlo passare subito con i metodi naturali


Solitamente, coloro che ne sono affetti non presentano febbre a meno che l’infezione non sia particolarmente grave o che sia insorta insieme all’influenza. Infine, può esservi anche la comparsa di asma.

Come si diagnostica

Deve essere un medico a fare la diagnosi e a prescrivere il trattamento a cui il paziente dovrà sottoporsi. Molto spesso, infatti, in base anche alla sintomatologia presentata e alla sua gravità si richiede una radiografia al torace.


LEGGI ANCHE: Il saturimetro: cos’è, come funziona e come sceglierlo


Le analisi del sangue, in questo caso, non sono per nulla utili e la radiografia andrà effettuata solo qualora la tosse persistesse per più di due settimane: in questo caso, infatti, si andrebbero a ricercare segni di polmonite.

Per quanto riguarda il trattamento, spesso esso viene eseguito con antibiotici: ma attenzione, perchè qualora l’infezione fosse di natura virale questi farmaci si rivelerebbero totalmente inutili.

Bronchite acuta