Molte persone avvertono malesseri allo stomaco senza capirne la causa. Nella maggior parte dei casi, questi disturbi sono dovuti al consumo di una bevanda che può essere molto deleteria se assunta a digiuno. Scopriamo di quale bevanda si tratta.

Scoperta la causa di tanti malesseri allo stomaco, non dovete mai berlo a digiuno

Molte persone, ignare dei suoi effetti collaterali, bevono questa bevanda a digiuno causando dei malesseri allo stomaco.

Di seguito vi sveliamo qual è questa bevanda che può causare non pochi problemi alla nostra salute.

Malesseri allo stomaco: attenzione a bere questa bevanda a digiuno!

Scoperta la causa di tanti malesseri allo stomaco, non dovete mai berlo a digiuno

Sono tante le persone che considerano il caffè uno dei piaceri irrinunciabili da bere al mattino prima ancora di fare colazione. Secondo gli esperti si tratta di un’abitudine piuttosto deleteria che a lungo andare può causare non pochi problemi alla nostra salute.

Tra le conseguenze più comuni c’è sicuramente il reflusso gastro-esofageo.

Questo, infatti, può insorgere come reazione dell’organismo alle tossine contenute nel caffè. Il tutto tende a peggiorare nel caso in cui questa bevanda sia consumata completamente a digiuno.

Se ripetuta, questa abitudine può portare all’insorgere di patologie più gravi come l’esofagite che rappresenta un’infiammazione che può danneggiare la membrana che riveste dell’esofago.

Leggi anche: CAFFE’ DI CICORIA: COME SI FA E I BENEFICI

Non solo, il caffè stimola il rilassamento dello sfintere che si trova nella parte inferiore dell’esofago. Di conseguenza, questo favorisce la penetrazione all’interno dello stomaco degli acidi contenuti nella bevanda in esame.

Un altro rischio connesso a questa cattiva abitudine è quello di soffrire di nervosismo. Questo è maggiore quando si soffre di digestione lenta poiché dopo un primo effetto eccitante. la caffeina si tramuta in uno stato di irrequietezza che tende ad essere più marcato se il caffè è bevuto a stomaco vuoto.

Leggi anche: LA MIGLIORE ACQUA DETOX: COME SCEGLIERE QUELLA GIUSTA PER TE

Ad ogni modo, per evitare il verificarsi di tali conseguenze, gli esperti consigliano di bere questa bevanda dopo aver fatto colazione. Ovviamente, senza superare la dose di 200 ml al giorno che corrisponde a circa due tazzine.

Scoperta la causa di tanti malesseri allo stomaco, non dovete mai berlo a digiuno