Secondo un antico detto tramandato dalle anziane di casa pare che ci sia una stretta correlazione tra la caduta dei capelli e il periodo delle castagne!

castagne

Durante il periodo autunnale o detto delle castagne, pare che la quantità di capelli sia maggiore rispetto all’anno intero. Secondo alcuni studiosi nel campo pare che non sia cambiamento di temperatura, ma la variazione di luce durante la giornata.

Dove la responsabile principale è la melatonina, cioè l’ormone principale per la regolazione della luce di giorno e di notte. Sempre secondo questi studiosi pare che si perda fino al 30% in più di capelli tra ottobre e novembre rispetto agli altri mesi.

LEGGI ANCHE: Caduta dei capelli over 60, ecco le cause e come prevenirli!

Alcuni consigli utili per ridurre la caduta dei capelli durante il periodo delle castagne!

castagne

Secondo una biologa nutrizionista esperta del mestiere ha consigliato e spiegato alcuni cibi e accorgimenti utili per ridurre la caduta eccessiva di capelli. Le alleate principali sono il gruppo della vitamina A e C.

Quindi i vari cibi ricchi di questa sostanza sono utili per migliorare l’assorbimento dei capelli e l’ossigenazione delle cellule dei follicoli. Arricchiscono anche il cuoio capelluto e le cellule del corpo che contrastano i radicali liberi.

I radicali liberi sono i principali responsabili del rallentamento dell’invecchiamento capillare, cellulare, i vari processi infiammatori, cancerogeni e del sistema immunitario.

Si consigliano quindi cibi ricchi di antiossidanti naturali tipo la frutta e la verdura, sali minerali come il fosforo che si trovano facilmente nelle verdure a foglia verde, carne, legumi, cereali e i suoi derivati.

Inoltre sempre secondo la nutrizionista, la caduta dei capelli può dipendere da una carenza di vitamine del gruppo B come l’acido folico, lo zinco, il magnesio, lo zolfo o la biotina.

Infatti quest’ultima gioca un ruolo fondamentale, cioè quello di permettere la crescita dei capelli con maggiore rapidità. È possibile trovarla nei legumi, nella carne bianca, nel latte e nelle uova.

Lo stesso vale per lo zolfo che rappresenta la cheratina che si trova nei capelli ed è una sostanza che è presente nel pesce, nelle spezie, negli oli vegetali, nell’aglio, nella cipolla e verdure verdi.

Infine si consiglia una corretta idratazione giornaliera evitando bibite alcoliche, gassate, ricche di caffeina. Di evitare brutti abitudini conseguendo uno stile di vita sano e corretto, così da riavere una chioma folta, lucida e fluente.

LEGGI ANCHE: Caduta di capelli stagionale: quali sono i migliori integratori?

castagne