caduta capelli stagionale

La caduta di capelli stagionale è un’evenienza che capita a tutte dopo lo stress dell’estate: ecco come riediare con i migliori integratori. 

Con l’arrivo della bella stagione le chiome vengono sottoposte a stress inevitabili: il sudore, il caldo, i raggi solari, la salsedine concorrono a creare un forte disagio al cuoio capelluto. Tale stress, infatti, da origine alla classica caduta di capeli stagionale che si verifica già negli ultimi giorni dell’estate.

Questa situazione, qualora non rientri in un quadro clinico più ampio e grave, è assolutamente fisiologica e può essere agevolata con l’assunzione di integratori alimentari appositi. 

Scopriamo insieme quali sono i migliori da assumere insieme ad una corretta alimentazione.

Come combattere la caduta stagionale di capelli con i migliori integratori

caduta capelli stagionale

In caso di defluvio stagionale la prima cosa da fare è fare attenzione nel avere una corretta alimentazione e un regime alimentare bilanciato in modo giusto. Qualora la situazione dovesse diventare fastidiosa, inoltre, è possibile assumere degli integratori alimentari che sono in grado di contrastare questo fenomeno. 


LEGGI ANCHE: Integratori di sali minerali: quando e perchè assumerli?


Tra i tanti integratori in commercio è dunque di fondamentale importanza imparare a distinguere quali sono quelli più utili e in grado di avere gli effetti migliori.

Quali i migliori per la situazione?

Tra tutta l’offerta sul mercato è impotantissimo imparare a capire quali sono gli integratori più giusti e adatti al vostro caso. La prima cosa da dire, infatti, è che i migliori sono sempre quelli vitaminici e quelli in grado di apportare al corpo sali minetali e probiotici. 


LEGGI ANCHE: Acido folico: a cosa serve ed in quali alimenti si trova


Nel caso di defluvio, inoltre, è importante che tali compresse contengano una giusta dose di vitamina B6 in grado di favorire una componente della cheratina e la vitamina B8 capace di migiorare la qualità generale dei capelli. Di fondamentale importanza, inoltre è anche lo zinco.

Ricordate, invece, che se alla base di questa caduta c’è un problema di salute è sempre bene fare le dovute analisi del sangue e consultare uno specialista: molto spesso alla base di un consistente defluvio potrebbe esserci, ad esempio, una carenza di ferro o anche una leggera anemia. 

caduta capelli stagionale