Il dolore al basso ventre è un disturbo comune in moltissime donne e uomini, bisogna capirne la causa, i sintomi e quali rimedi attuare!

basso ventre

Di solito questo dolore si manifesta in punti differenti come al centro della zona pelvica, o nel fianco destro o sinistro. Di solito il dolore è scaturito da fastidi non preoccupanti che nel giro di poco tempo il dolore sparisce.

In altri casi invece è dovuto a patologie o infezioni in atto, quindi è sempre importante chiedere un consulto medico in modo da scongiurare ogni patologia o disturbo possibile. Inoltre il dolore ha intensità e durata differente in base al paziente.

Spesso viene accompagnato a bruciori quando si urina, gonfiore addominale e febbre alta. Mal di schiena, diarrea, crampi addominali, stitichezza o in casi più gravi riesce difficile svolgere qualsiasi attività quotidiana.

LEGGI ANCHE: Dolori mestruali: c’è la dieta per farli passare

Le cause e rimedi del dolore al basso ventre!

basso ventre

Le cause di questo dolore possono essere molteplici e possono essere provocati da molteplici fattori come la presenza di qualche ulcera nell’intestino, una presunta appendicite, reflusso o bruciore di stomaco.

Disturbi dovuti al forte stress psico-fisico, strappi muscolari dovuti a sforzi fisici, infezione delle vie urinarie come la cistite, sindromi e morbi seri come il colon irritabile o il morbo di Crohn.

È importante rivolgersi a un medico specializzato per un consulto, in modo da valutare insieme la giusta terapia adatta ad ogni esigenza o situazione. È indispensabile che il medico ne diagnostichi la patologia specifica come un intervento chirurgico.

In caso di dolori dovuti al ciclo di somministrare al paziente dei farmaci specifici o bevande con erbe naturali. Se il dolore al basso ventre è dovuto a un infezione in atto è il caso di sottoporsi a una terapia antibiotica in modo da ridurre ed eliminare il fastidio.

Mentre se si tratta di un morbo o di qualche sindrome grave, di cambiare il proprio regime alimentare attuando una dieta personalizzata, affiancata sempre a dei farmaci. Infine se si tratta di uno stiramento muscolare è il caso di chiedere un consulto a un medico che si occupi del problema.

In modo da capire l’entità dell’infortunio, eseguendo sedute di fisioterapia con un protocollo riabilitativo. Inoltre per alleviare il dolore esiste la termoterapia, in grado di lenire ed attenuare il fastidio. La termoterapia consiste nell’esercitare calore nella zona interessata, utilizzata per gli strappi, dolori muscolari ed articolari, o fastidi dovuti a mestruazioni problematiche.

LEGGI ANCHE: Come alleviare i dolori mestruali: i migliori rimedi naturali

basso ventre