Metodo giapponese o dieta delle banane per perdere velocemente i chili di troppo. Ecco come fare.

dieta banane

Volete perdere peso velocemente e senza troppa fatica? Bel problema! Il dimagrimento facile non esiste. Bisogna mettersi a stecchetto e fare tanto sport. Tuttavia, se dovete perdere pochi chili, acquisiti con qualche eccesso di troppo, oltre a tornare a un’alimentazione più regolare potete seguire una dieta facile e veloce che vi farà tornare in forma in breve tempo.

Si tratta della dieta giapponese delle banane. Vi spieghiamo come funziona. Quelle che seguono non sono indicazioni di carattere medico ma solo le informazioni su un metodo che può aiutare a perdere pochi chili chi è buona salute e non ha alcun problema. In ogni caso consultate sempre il vostro medico se avete bisogno di dimagrire.

LEGGI ANCHE: LE BANANE SONO IL FRUTTO PIÙ CONSUMATO AL MONDO, PROPRIETÀ E BENEFICI

Metodo giapponese, o dieta delle banane per perdere velocemente i chili di troppo

dieta banane

La banana non è proprio un frutto leggero. Ha circa 89 calorie ogni 100 grammi che vengono quasi tutti dagli zuccheri (glucidi). Tra le proprietà nutrizionali di questo frutto ci sono i minerali, soprattutto la banana è ricca di potassio, che favorisce la diuresi.

Fatta questa premessa, c’è una dieta che promette di farvi perdere alcuni chili mangiando banane. Sembra incredibile ma è così. Si tratta di una dieta da seguire per pochi giorni e solo per chi deve perdere poco peso dovuto per lo più a qualche eccesso precedente e non legato a problemi di salute, scompensi ormonali o età. Per questi problemi rivolgersi sempre a un medico o a un esperto nutrizionista.

La dieta delle banane viene dal Giappone, è indicata anche come “metodo giapponese” ed è nota con il nome di Mornig Banana Diet. Promette di far perdere 3 chili in 4 giorni.

Come dice il nome inglese, dieta della banana del mattino, questo regime alimentare consiste nel mangiare banane al mattino. La dieta prevede di consumare una banana a colazione, insieme a tè o caffè e un bicchiere di latte o un vasetto di yogurt. La colazione, dunque, è abbastanza sostanziosa con adeguato apporto energetico per affrontare la giornata.

La dieta prevede di mangiare una banana anche a pranzo e a cena, all’inizio del pasto. Poi si potranno aggiungere carne o legumi o formaggi magri, poi verdure e frutta fresca. I carboidrati come pasta, riso e patate vanno consumati con molta moderazione. Va invece evitato il pane bianco. Ogni tanto è consentito un dolcetto leggero, mentre è bandito lo zucchero bianco.

Come tutte le diete, è importante bere molta acqua e anche avere ritmi di vita regolari con un sonno adeguato.

LEGGI ANCHE: LE BANANE, DAI SEMI ALLA PIANTA: ECCO COME FARE dieta banane