Fino al 30 settembre le famiglie con figli possono usufruire di una serie di misure messe in atto dal Governo Draghi per contrastare la povertà e le famiglie che versano in condizioni economiche precarie con la previsione di 3 bonus Inps.

Il premier Draghi, fin da subito, ha voluto sottolineare l’importanza di aiutare le famiglie con figli e di favorire nuove nascite.

Di conseguenza, il governo ha messo in atto una serie di aiuti in tal senso. In particolare, in questo articolo, vi parleremo dei 3 bonus Inps previsti per chi ha figli.

3 Bonus Inps per chi ha figli: si possono richiedere fino al 30 settembre

Fino al 31 dicembre sarà possibile richiedere il bonus mamma domani dal valore di 800 euro che può arrivare a 1600 euro nel caso di parto gemellare.

La richiesta si potrà presentare a partire dal 7° mese di gravidanza e sarà erogato anche nel caso di adozioni o affidi.

Per richiedere il bonus è necessario presentare i seguenti documenti:

  • data presunta del parto;
  • atto di nascita.

Inps e i 3 bonus per chi ha figli: c’è tempo fino al 30 settembre

 Il secondo bonus è volto a supportare i genitori al pagamento della retta dell’asilo nido per i figli di età inferiore ai 3 anni, con la previsione di un rimborso.

L’entità di quest’ultimo varierà in base all’Isee del nucleo familiare.

Nel caso in cui sia inferiore a 25mila euro, la cifra ammonterà a 272,73 euro al mese. Se, invece l’Isee dovesse essere inferiore ai 40mila euro, il bonus asilo nido ammonterà a circa 227,27 euro mensili.

Infine, in caso di Isee superiore a 40mila euro, il rimborso ammonterà a 136,36 euro al mese.

Leggi anche: BONUS NIDO FINO A DICEMBRE: TUTTI POSSONO CHIEDERLO, ECCO COME

Il terzo ed ultimo bonus riguarda il rimborso previsto per le famiglie che prestano assistenza domiciliare ai figli disabili di età inferiore ai 3 anni. Anche in questo caso la somma del bonus dipende dall’Isee del nucleo familiare.

Nel caso dovesse essere inferiore ai 40mila euro, l’aiuto ammonterebbe a 1.500 euro all’anno. Se, invece, inferiore ai 40mila euro e non oltre i 25mila, la somma dovrebbe essere pari a 2.500 euro all’anno.

Infine, nei casi in cui l’Isee dovesse essere inferiore ai 25mila euro l’entità del bonus ammonterebbe a circa 3.500 euro ogni anno.

Leggi anche: UN AUTUNNO RICCO SI PROSPETTA, TANTI BONUS DA RICHIEDE NESSUNO ESCLUSO

Inps e i 3 bonus per chi ha figli: c’è tempo fino al 30 settembre