Bisogna fare molta attenzione quando si pulisce casa specialmente su utilizzate questo elemento comune: il bicarbonato di sodio!

Il bicarbonato di solido è un valido ingrediente naturale che viene usato nella case di moltissime famiglie nel mondo non solo per pulire scodelle, stoviglie ma anche per disinfettare i denti o aggiunto a varie creme per detergere la pelle ecc.

Secondo alcune fonti però affermano che sia altamente dannoso se utilizzato in cucina per pulire determinati utensili e pentole, perché essendo un prodotto altamente acido e corrosivo può sprigionare parti nocive.

Il bicarbonato consuma i vari rivestimenti utili per la loro funzione antiaderente e rovinando i vari metalli che a contatto con questo materiale sprigionano gas altamente tossici una volta a contatto con i vari cibi.

LEGGI ANCHE: Come fare un anticalcare naturale in casa: dall’aceto al bicarbonato

Quando è sconsigliato utilizzare il bicarbonato di sodio e perché!

bicarbonato

Esistono molteplici articoli di giornale che girano su Internet dove consigliano di utilizzare il bicarbonato per pulire ogni materiale e superficie ma non funziona così! Si sconsiglia di pulire pentole in alluminio perché nel tempo eliminerà la lucentezza e il colore dell’oggetto in questione, causando un alta percentuale alcalina.

Molte persone tendono ad utilizzare un bicchiere di bicarbonato e limone nel frigorifero per eliminare gli odori, ma tenderà solo a sprigionare ulteriore puzza.

Altri invece durante un piccolo incendio dovuto a una presina troppo vicina ai fornelli, pensano bene di spegnerlo cospargendo del bicarbonato, arrecando maggiori problemi. Evitate di combinarlo a vari acidi come il limone, l’aceto o l’acido citrico. Grazie alla combinazione tra loro formeranno un’effervescenza che, sprigiona gas altamente dannosi se inalati.

In più se utilizzate il bicarbonato in una bottiglia di vetro sigillandola ermeticamente, la reazione tenderà ad esplodere rompendo il vetro e rischiando danni fisici se vi trovate nelle vicinanze. Inoltre evitate di utilizzarlo se volete ravvivare l’argenteria antica, perché non farà altro che scurirla e rovinarla ulteriormente. Lo stesso vale per i gioielli e vasellame placcati in oro.

Infine si sconsiglia di lucidare e pulire marmo e pavimenti. Il bicarbonato tende a logorare il sigillante posto tra le varie mattonelle, quindi optate per un detergente apposito.