Molti credono ancora alle credenze popolari che affermano che il modo infallibile per capire se il vostro cane sta male e quello di tastare il naso e vedere se è umido o no!

Come già detto l’usanza di toccare il naso per capire se sta male è una tecnica sbagliata e sopravvalutata. Infatti molti non sanno che nel cane, il senso più sviluppato è proprio l’olfatto.

Infatti è l’organo utilizzato per orientarsi, l’importanza dell’umidità non è dovuto dal suo benessere ma il suo modo di captare gli odori. Vi sarà capitato almeno una volta nella vita di notare che il vostro cane era giù di tono e pensare che stesse male.

Se conoscete molto bene il vostro cane sapete benissimo come comportarvi e se contattare o meno il vostro veterinario di fiducia. Molti non sanno che il cane nei secoli per difendersi dai predatori o da malattia in corso utilizzano il loro istinto di sopravvivenza per non darlo a vedere.

LEGGI ANCHE:  Cane: dolore all’addome potrebbe essere GDV una malattia letale

5 sintomi da prendere in considerazione se il vostro cane sta male!

cane

  • Cambio di personalità: se notate un cambio repentino del suo carattere passando da una calma a un’aggressività involontaria o viceversa è un campanello d’allarme molto evidente. Ovviante prima di portarlo in giro a fare i bisogni si consiglia ugualmente una museruola. Infatti se il vostro cane ha dolore o prova timore non esiterà attaccare voi o ci gli sta intorno per difendersi dalla situazione che gli sta capitando.
  • Giri su se stesso/a e inappetenza: se notate che non gira spesso in varie stanze come un anima in pena senza trovare un minuto di pace e sedersi questo è un altro campanello d’allarme evidente. Lo stesso vale per l’inappetenza, possono esserci dei problemi intestinali se il vostro cane si rifiuta di mangiare anche il suo piatto preferito o di idratarsi. Infatti molti non sanno che il sangue dovuto alla lesione si concentra nella zona dolorante facendo passare l’appetito al vostro animale, che dovrà concentrarsi sulla respirazione per non pensare al dolore.
  • Lavaggi frequenti ed eccessivo ansimare: se notate che il vostro cane continua a leccarsi ripetutamente in un unico punto può essere che in quella zona prova dolore dovuta a una puntura di un’insetto o altro. L’ansimare invece è dovuto a un forte stress e utilizzano questo modo di respirare per alleviare la tensione.

LEGGI ANCHE:   Il cane e il caldo | ecco i rischi per la sua salute

cane