Continua ancora la stagione delle cerimonie e delle occasioni importanti: non indossate mai questi colori o, secondo il galateo, sarete maleducati!

A Settembre continua ad andare avanti la stagione delle cerimonie: dopo quasi due anni di chiusure per il Covid nessuno potrà fermare matrimoni e altre occasioni importanti! Fin dall’arrivo dell’invito, il nostro primo pensiero è rivolto all’abito che indosseremo per quell’occasione.

Molti, però, non sanno che per le occasioni importanti il galateo dispone un codice con delle regole a cui l’outfit degli invitati deve sottostare. Ci sono, ad esempio, dei colori da non indossare mai: presentarsi vestiti con quelle tonalità è da maleducati! 

Scopriamo insieme quali sono queste tonalità in modo da non sbagliare e fare brutta figura.

Galateo: non indossate questi colori alle cerimonie, è da maleducati!

Colori non indossare cerimonie

Incredibile ma vero: indossare alcuni colori alle cerimonie e, in genere, a tutte le occasioni importanti è da gran maleducati! Il galateo, infatti, predispone una tavolozza di tonalità da evitare totalmente per non fare brutta figura.


LEGGI ANCHE: I capi che non possono mai mancare nell’armadio: parliamo di capsule!


Alcuni di essi sono davvero insospettabili, altri, invece, sono dei gran classici da evitare: vediamo insieme quali sono per non sbagliare mai più!

Il rosso

Vietato assolutamente indossare il rosso brillante ai matrimoni! Questo colore è considerato essere troppo sensuale, al punto tale da rubare l’attenzione alla sposa. Simbolo di sensualità e passionalità, infatti, in questa occasione è davvero fuori luogo!

Secondo un detto popolare, addirittura, se a un matrimonio c’è un’invitata vestita di rosso, quella sarà di sicuro l’amante dello sposo! Se proprio non riuscite a rinunciare a questo vibrante colore, di potrà optare per qualche tonalità più “soft” e meno brillante: via libera al bordeaux o il vinaccia.

Il nero

Per ovvi motivi, ad una cerimonia mattutina o ad un matrimonio sarà vietato indossare anche il nero. Un colore tradizionalmente legato alla morte e quindi non idoneo per le occasioni gioiose: riponete nel guardaroba il vostro tubino nero, almeno per questa volta!


LEGGI ANCHE: Come vestirsi per un matrimonio in spiaggia? Ecco i migliori consigli degli esperti


Secondo la tradizione popolare, chi si presenta vestito di nero ad un matrimonio augura il lutto nell’unione che verrà sancita. Inoltre, sempre secondo la tradizione, questo è il colore riservato allo sposo: come il bianco per la futura moglie. 

Il viola

Per motivi di folklore popolare, anche il viola sarà vietato alle cerimonie: secondo la tradizione, infatti, è il colore della sfortuna. Indossarlo ad un’occasione importante è come augurare la cattiva sorte ai festeggiato.

Inoltre, è il colore legato alla Quaresima e alla passione di Cristo secondo i dettami della Chiesa Cattolica.

Colori non indossare cerimonie