L’azienda proprietaria dell’app di messaggistica istantanea Whatsapp ha sempre tenuto a rimarcare il fatto che i messaggi inviati dai propri utenti non possono essere letti da nessuno, neppure dall’azienda stessa. In realtà, si tratta di un’affermazione non veritiera, scopriamo perché.

L’azienda proprietaria di Whatsapp, Facebook, da sempre ribadisce che i messaggi inviati tramite la nota app di messaggistica istantanea sono protetti dalla massima sicurezza e che nessuno può accedere in chiaro alle chat.

In realtà, si tratta di una notizia falsa. Di seguito vi forniamo tutte le informazioni in merito, svelandovi il perchè si tratta di un’affermazione priva di fondamento.

Messaggi su Whatsapp: non è vero che non li può leggere nessuno

Non è vero che i messaggi su whatsapp non li può leggere nessuno

Ogni giorno, oltre mille dipendenti operanti tra Singapore, Texas e Dublino, analizzano i contenuti che gli utenti si scambiano tramite l’app. Questo avviene attraverso un software che consente di controllare i messaggi privati, le immagini e i video che sono stati segnalati dagli utenti di WhatsApp come impropri.

A tal proposito, l’algoritmo dell’azienda rileva i contenuti inappropriati segnalandoli. Non solo, pare che l’azienda in questione sia in grado di visualizzare anche fino a 4 messaggi prima di quello oggetto di segnalazione.

Leggi anche: VIDEOCHIAMATE SU WHATSAPP: IN ARRIVO UNA GRANDE NOVITA’

Come già saprete, prima di inviare messaggi, ciascun utente può visualizzare il seguente avviso: “I messaggi e le chiamate sono crittografati end-to-end. Nessuno al di fuori di questa chat, nemmeno WhatsApp, può leggerli o ascoltarli”. Ma è chiaro che, alla luce di quanto appena detto poc’anzi, la società potrebbe leggerli in chiaro, scavalcando la crittografia. Attraverso le segnalazioni degli utenti e dell’algoritmo artificiale si  possono scovare in maniera efficiente i contenuti di natura improprie e tute le infrazioni eventuali.

Leggi anche: WHATSAPP, COME NASCONDERE LA FOTO DI PROFILO E RESTARE IN INCOGNITO

In altre parole, pur essendo i messaggi inviati dagli utenti, coperti dalla crittografia end to end, questa può essere violata dall’azienda nel caso in cui sussistano le condizioni. L’obiettivo,, infatti, è quello di mantenere

Non è vero che i messaggi su whatsapp non li può leggere nessuno