Se è avanzata la pasta non disperate: ci sono altrettanti modi per riutilizzarla e renderla altrettanto buona!

Durante la preparazione di gustosi manicaretti può accadere che sbagliamo i calcoli e che mettiamo sul fuoco molta pasta in più di quanta realmente ne verrà mangiata. Questi errori, purtroppo, fanno in modo che ci ritroviamo con piatti di pasta avanzata da riutilizzare.

Ma come fare per riutilizzare la pasta avanzata del giorno prima? Semplice possiamo riscaldarla! Ecco come fare per renderla buona come appena preparata.

Pasta avanzata: ecco come renderla buona come appena pronta

Pasta avanzata

Ci sono diversi metodi per scaldare la pasta del giorno prima: dipende tutto dalla sua tipologia, dalla preparazione e dal condimendo. In questo modo, dopo averla rimessa in padella possiamo osservare delle attenzioni in più in modo che non risulti secca nè collosa.


LEGGI ANCHE: Pasta fredda, non solo buona: ecco perché fa bene all’organismo


Con questi accorgimenti avrete dei piatti davvero buonissimi: scopriamoli insieme!

I piatti al sugo

Se il vostro piatto in avanzo ha un gustoso sugo di pomodoro, andrà scadato aggiungendo in padella una piccola quantità di liquidi. In questo caso dovrete mettere la pasta in padella, aggiungere una piccola quantità di brodo, latte, acqua o addirittura vino e aspettare che raggiunga la temperatura ideale.


LEGGI ANCHE: Come conservare la pasta fresca: 3 modi efficaci


Ricordate, inoltre, di non mettere il coperchio: è questo il segreto per non renderla collosa e molle. Aggiungendo qualche pezzetto di formaggio, inoltre, la renderete anche deliziosamente filante!

In bianco

Qualora non vi fosse la presenza di condimenti, potrete osare per una sorta di seconda bollitura. Mettete su l’acqua e fatela bollire: in uno scolapasta aggiungete la vostra pasta da scaldare. 

Lo scolapasta andrà, poi, calato all’interno della pentola per diversi passaggi di circa quindici secondi l’uno. Non credrete al risultato!

Pasta avanzata