Da quando la variante Delta ha fatto la sua comparsa ha rappresentato un periocolo per grandi e piccini: ecco perchè è contagiosissima anche per i bambini.

Da qualche tempo la variante Delta è diventata la principale variante di Coronavirus presente in Italia. Questa forma di Covid, più contagiosa ha destato e continua a destare molta preoccupazione per la sospetta resistenza ad alcuni tipi di vaccini.

Un allarme, però, è stato lanciato in una trasmissione televisiva da Walter Ricciardi, consigliere del Ministro della Salute Roberto Speranza: la variante Delta continua indisturbata a mietere vittime e molte di esse sono proprio i bambini.

Ma spieghiamo meglio questa affermazione: ecco cosa sta accadendo.

Variante Delta: tra le vittime anche i bambini, ecco perchè sono in pericolo

Variante Delta bambini

La variante Delta ha destato grande scompiglio in tutta Europa: molti Paesi, infatti, credevano che sarebbe bastata la ampagna vaccinale a sconfiggere il mostro Covid. Invece, tra le categorie che non possono sottoporsi al vaccino si sta diffondendo rapidamente questa contagiosissima variante.


LEGGI ANCHE: Variante Delta: buone notizie per i contagiati che non si negativizzano ai tamponi


Nel Regno Unito, infatti, c’è stato un incremento dei ricoveri pediatrici di pazienti affetti da Coronavirus: i reparti hano dovuto incrementare la propria capienza anche di 15 volte. Stessa cosa è accaduta in Israele.

Cosa possiamo fare per proteggere i più piccoli

Per proteggere i più piccoli l’unico rimedio è vaccinarsi: le categorie che possono sottoporsi alle due somministrazioni devono farlo anche per mettere al sicuro i piccoli che, fino ai 12 anni, non possono ricevere l’iniezione.


LEGGI ANCHE: Uccide più il Covid o il vaccino: la risposta di uno studio lascia di sasso


Tra proteste di no-Vax e no-Greenpass resta ferrata e condivisa dalle autorità l’importanza della vaccinazione per raggiungere l’immunità di gregge. E’ importante, infatti, proteggere anche i più fragili e i più piccoli che con il loro debole organismo non possono ancora tollerare la vaccinazione.

Importante, infine, in vista del rientro nelle scuole è rispettare ossessivamente le norme anti contagio e quindi indossare correttamente i dispositivi di protezione individuale come le mascherine e rispettare le distanze di sicurezza.

Variante Delta bambini