In un momento di forti rivolte dei no-vax ci siamo chiesti: ma uccide più il Covid o il vaccino? La risposta di uno studio lascia davvero stupiti, non avrete più dubbi sul da farsi!

In questi giorni dilagano in tutta Italia le proteste dei no-vax e dei no-Greenpass, individui che reclamano la cosìddetta ingiustizia dell’obbligo vaccinale. Tra le loro motivazioni ci sarebbe la presunta letalità del vaccino, un farmaco ancora poco sperimentato a loro detta.

La domanda che tutti ci siamo fatti, dunque, è stata se uccide più il Covid o il vaccino: finalmente uno studio condotto da alcuni dei massimi esperti del settore ha portato dei chiarimenti in merito. Ecco cosa hanno scoperto gli esperti: un risultato che lascia davvero di stucco!

Uccide più il Covid o il vaccino: uno studio risponde al dubbio

Covid e vaccino

Uno studio tutto italiano ha rivelato la probabilità di morire di Covid e quella di morire a seguito della somministrazione del vaccino. Il calcolo, infatti, ha permesso di poter confrontare i dati e paragonare le probabilità di morte in entrambi i casi.


LEGGI ANCHE: Scoperta finalmente la correlazione tra le vitamine e sali minerali contro il Covid19


Ebbene si, in Italia è 20mila volte più probabile morire di Covid piuttosto che morire a seguito di una somministrazione di vaccino. Ad affermarlo è uno studio condotto dal Politecnico di Milano che invita a meditare sulla pericolosità di questa malattia e sull’importanza della campagna vaccinale.

Dando un’occhiata ai dati, infatti, appare chiarissimo il rapporto di letalità tra i due. 

I dati parlano chiaro

Secondo quanto osservato dallo studio, dall’inizio della pandemia ad oggi sono stati ufficialmente contagiati circa 4,5 milioni di italiani, anche se si parla anche di ulteriori contagi non ufficiali. Di questi, oltre 129mila sono morti.


LEGGI ANCHE: Post covid, ecco i sintomi che non vi abbandonano


Dall’inizio della campagna vaccinale, invece, sono circa 76 milioni i cittadini che si sono sottoposti ad almeno una delle dosi vaccinali. Secondo quanto registrato dall’Aifa, le morti realmente riconducibili al vaccino nel nostro Paese sono solamente 7.

Dal confronto delle percentuali derivate da questi calcoli, dunque, appare ben chiara la differenza di letalità tra entrambi gli eventi. 

Covid e vaccino