E’ importantissimo effettuare con regolarità una visita ginecologica: ecco quando è il momento di fare la prima della vita. Controllo e prevenzione sono importantissimi!

C’è un momento della vita di una donna dal quale è importantissimo sottoporsi con regolarità ad almeno una visita ginecologica. Per una giovane donna è importante conoscere tutti i meccanismi del proprio corpo, mentre per una donna meno giovane è importante effettuare controlli di prevenzione. 

E’ importantissimo controllare la salute del proprio apparato riproduttivo e affrontare con un esperto del settore, quale il ginecologo, il discorso in merito alla sicurezza della propria sessualità.

Ecco cosa dicono gli esperti e quando è il momento di instaurare un rapporto con il proprio ginecologo di fiducia. 

Visita ginecologica: quando bisogna effettuare la prima

Prima visita ginecologica

Ci sono vari momenti della vita in cui si rende necessario instaurare un rapporto con il ginecologo e iniziare ad effettuare con regolarità delle visite di controllo. Di norma, il primo incontro con questo specialista va effettuato dopo la comparsa del menarca: tra i 10 e i 16 anni.


LEGGI ANCHE: “Mamma, cosa sono le mestruazioni?”: come spiegare il ciclo mestruale a una bambina


La prima mestruazione, infatti, è l’evento per il quale è bene effettuare una semplice ecografia in modo da verificare che tutto vada bene. Educare e sensibilizzare le giovani donne sull’importanza di questi controlli è sempre una buona abitudine.

Un altro evento scatenante che può instaurare un rapporto duraturo con lo specialista di fiducia in giovane età è la comparsa di un’acne importante. Molto spesso, infatti, è proprio il dermatologo ad indirizzare le giovani verso un controllo di questo genere.

Infine, una visita è d’obbligo dopo aver cominicato ad avere rapporti sessuali completi. In questo caso è importantissimo non solo verificare la salute della giovane, ma anche indirizzarla verso i giusti metodi di contraccezione e di prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili.

Perchè il controllo ginecologico è così importante

La visita ginecologica è importantissima per tutta una serie di ragioni: essa, ad esempio, è in grado di valutare lo status dell’apparato genitale femminile e la presenza di infezioni e malattie di qualsiasi genere.


LEGGI ANCHE: Sesso e adolescenza: come parlarne senza paure timori e imbarazzo!


Allo stesso modo si possono escludere patologie molto più importanti quali, ad esempio, la presenza di fibromi o di endometriosi, una malattia ancora poco conosciuta.

Ma non solo: lo scambio di opinioni è uno degli aspetti fondamentali nella vita riproduttiva di una donna. La vita sessuale, l’intimità, la contraccezione: sono tutte informazioni che uno specialista del genere può fornire con fondamento scientifico e senza alcun tabù. 

Prima visita ginecologica