È molto importate saper mantenere la glicemia bassa per mantenersi in forma. Cosa si può fare per avere il giusto livello di glicemia?

Diabete e obesità sono due patologie sempre più diffuse nella società moderna. Negli ultimi anni, il numero di persone che presentano disturbi legati all’alto valore glicemico è salito in maniera esponenziale. Per evitare e prevenire malattie e malesseri, è importante sapere come affrontare questo problema, agendo sull’alimentazione.

La glicemia non è altro che il valore che indica la quantità di glucosio contenuto nel sangue. Il suo valore è influenzato da vari fattori ed in base al momento in cui si misura, infatti il valore varia di molto se misurato prima e dopo i pasti. Il valore è altamente correlato agli alimenti che si decidono di ingerire.

LEGGI ANCHE: Controllo della glicemia, come farlo da soli

Ecco come mantenere la glicemia bassa!

glicemia

Per restare in forma e mantenere basso e stabile il valore legato alla glicemia, bisogna innanzitutto fare attenzione alla propria alimentazione.

  • Carboidrati: carboidrati sia semplici che complessi, modificano e alzano molto la glicemia nel sangue. Per cui limitare il consumo di farina e derivati, come la pasta sia normale che all’uovo, aiuta a mantenerla bassa.
  • Alimenti integrali: gli alimenti integrali e le fibre sono degli ottimi alleati. Cibi come: frutta, verdura e cereali integrali danno un notevole aiuto nel controllo della glicemia.
  • Dolci e snack: limitare il consumo di dolci, torte, snack dolci e salati e bevande zuccherate.
  • Evitare i piatti abbondanti: fare pasti abbondanti non solo fa sentire stanchi, assonnati e peggiora la digestione, ma alza anche la glicemia. Il modo ideale sarebbe suddividere i pasti in più momenti della giornata, in modo da far rimanere basso l’apporto calorico.
  • Limitare il consumo di pasta nel modo giusto: è difficile evitare completamente la pasta, soprattutto per gli italiani. Per ovviare a questo problema è possibile limitare il quantitativo di pasta, aggiungendo più condimento. La pasta aglio e olio, in bianco e al burro possono essere un problema poiché renderà più difficile saziarsi con bassi quantitativi. Si può quindi diminuire la quantità di pasta unendola ad altri ingredienti, per mangiarne di meno ma sentirsi comunque sazi.
  • Riconoscere gli alimenti: per mantenere la glicemia stabile è fondamentale conoscere ciò che si sta per mangiare. Spesso può capitare di mangiare alimenti ricchi di carboidrati o zuccheri senza rendersene conto. Per cui è importante leggere le etichette e controllare gli ingredienti di un alimento prima di mangiarlo.
  • Evitare sciroppi: gli sciroppi hanno altissimi contenuti di zuccheri come: lo sciroppo di menta, di mandorle e di orzo. Attenzione poiché lo sciroppo di glucosio e di fruttosio sono contenuti in molti alimenti e bisogna starne alla larga.

LEGGI ANCHE: Glicemia alta nei bambini e nei ragazzi: i valori sintomo di diabete

glicemia