Succhi e bevande, la verità su quello che contengono. Ecco cosa bisogna sapere.

Durante l’estate, con il caldo, tendiamo a bere più succhi di frutta, bibite, bevande, che sono gassate, aromatizzate, zuccherate o arricchite di sali minerali. Ne abbiamo bisogno per rinfrescarci e reidratarci, visto che in questa stagione si suda molto, ma anche per piacere. L’acqua da sola a volte può non bastare e non soddisfarci. Abbiamo bisogno di qualcosa di più sostanzioso, saporito ed energico.

Dobbiamo sapere, tuttavia, che le bevande non sono tutte uguali e se alcune, come i succhi di frutta o centrifugati fatti in casa, sono salutari, molte altre contengono additivi e zuccheri che andrebbero consumati con moderazione. Qui vi segnaliamo cosa contengono davvero succhi e bevande.

LEGGI ANCHE: PERCHÉ BERE BEVANDE FREDDE FA MALE? ECCO COSA BISOGNA SAPERE

Succhi e bevande, la verità su quello che contengono

succhi bevande contengono

Vi abbiamo già parlato dei succhi di frutta e del fatto che vanno consumati con moderazione perché anche se a base di frutta al 100% contengono elevate quantità di zucchero. Questo vale sia per i succhi fatti in casa, con la frutta fresca, sia a maggior ragione per quelli confezionati, che spesso contengono zuccheri aggiunti e additivi, anche succo d’uva per esaltare la dolcezza. Tutte caratteristiche che aumentano l’apporto calorico e sono controindicate nei soggetti che per motivi di salute devono limitare l’apporto di zuccheri nella dieta. In generale, nell’alimentazione di tutti va limitato lo zucchero.

Se questo vale per i succhi di frutta, a maggior ragione vale per tutte le altre bevande e bibite che troviamo in commercio: tè freddo, aranciata, gazzosa, cola cola, energy drink, nettari e polpe. Sono tutte molto invitanti, per il colore, il sapore e anche la confezione ma bisogna fare molta attenzione al loro consumo. La moderazione è d’obbligo. Ecco cosa contengono.

Bibite. Queste bevande spesso molto dolci, gassate e colorate contengono una grande quantità di additivi, aromi, edulcoranti, zuccheri di tutti i tipi e coloranti artificiali, i più comuni sono: E102, E104, E110, E122, E124, E129. Anche se sono a base di frutta, in realtà ne contengono molto poca e si tratta soprattutto di aromi. Tra le bevande sono le meno salutari e il loro consumo è sconsigliato nei bambini piccoli.

Tè freddo. È più simile alla bibita che al vero infuso di tè. Spesso viene preparato con l’estratto di tè concentrato e contiene molti additivi, aromi per riprodurre il sapore del tè e soprattutto grandi quantità di zucchero. Dunque è una bevanda non molto salutare. Se amate il tè freddo preparatevelo da soli in casa, con il vero infuso.

Nettari e polpe. Si tratta di succhi di frutta più densi perché contengono anche polpa o purea di frutta che deve essere presente in una data percentuale, a seconda del tipo di frutto. Mentre lo zucchero non deve superare il 20% del prodotto. Sono più salutari delle bevande comuni ma anch’essi contengono additivi   aromi.

Energy drink. Questo tipo di bevande contengono elevate quantità di zucchero, caffeina e additivi. Oppure al posto dello zucchero possono contenere edulcoranti o dolcificanti ipocalorici, che comunque non sono salutari. Oltre alla caffeina contengono altre sostanze stimolanti come guaranà, gingseng e taurina.

Prima di ogni acquisto di bibite e succhi leggete sempre bene l’etichetta.

LEGGI ANCHE: BIBITE CON DOLCIFICANTI DIETETICI: FANNO BENE O MALE?

succhi bevande contengono