In questo periodo caldo e afoso, è normale dissetarsi per riprendere forza ed energie, con delle bevande ghiacciate. Ma quali sono i rischi?

Nessuno si domanda mai se la bevanda troppo ghiacciata possa creare qualche disturbo all’organismo. Ovviamente bere acqua, serve ad integrare nel corpo quei liquidi persi durante la sudorazione, eliminare le varie tossine e lubrificare i vari muscoli e tessuti del corpo. Ma i rischi possono essere molteplici e anche gravi, specialmente durante l’estate.

In questa guida capirete come fare attenzione ed evitare il più possibile, bibite fin troppo fredde. Bere acqua o bevande troppo fredde, crea uno sbalzo di temperatura corporea non indifferente, lo stesso vale anche per lo stomaco alterando l’impatto termico gastrico. Il consiglio migliore sarebbe quello di bere bibite a temperature ambiente o almeno aspettare un paio di minuti abbondanti o di bere a piccoli sorsi.

LEGGI ANCHE:  Caldo estivo: bevande calde o fredde per combatterlo?

Le due cause più diffuse se si bevono bibite troppo fredde!

bevande

  • Dolori e gonfiori addominali: durante i pasti o dopo, può provocare mal di stomaco forti e gonfiore addominale, visto che lo stomaco ha una sua temperatura interna. Questo fenomeno è dovuto dal fatto che i cibi, a contatto con l’acqua, duplicano il loro volume. Automaticamente anche lo stomaco si gonfia provocando dolore e fastidio. Inoltre le bevande fredde possono modificare la composizione di alcuni cibi, specialmente quelli grassi, tanto da solidificarli, difficili da smaltire, rallentano il metabolismo e a lungo andare si può insorgere a reflusso gastro-esofageo. Infine, può provocare una congestione, dovuta allo sbalzo repentino della temperatura corporea con quella della bevanda scelta.

LEGGI ANCHE:  Come funziona un thermos? Ecco come fare a conservare le bevande a temperatura

Altri 2 motivi per non farlo!

  • Danni a denti, gola e cuore: se si soffre di gengive sensibili e deboli, evitate di ingerire bevande troppo fredde, altrimenti potrebbero accentuare maggiormente i vari fastidi già presenti. In più rallentano il battito del cuore, a tal punto da provocare costipazione, tracheite e irritazione alla gola e all’esofago.
  • Disidratazione: molti pensano che bere molta acqua fredda specialmente in estate, possa dissetarvi, invece non è così. Essendo più difficile smaltire questo tipo di acqua, vi porterà alla disidratazione molto più facilmente, ma non in maniera grave. per quanto l’acqua sia ricca di sali minerali, se è troppo fredda questi nutrienti andranno a mancare. I vari sintomi da disidratazione possono essere:
  1. stanchezza e spossatezza;
  2. stress e nervosismo;
  3. mancanza di memoria e di concentrazione;
  4. urine dal colore scuro;
  5. la sensazione di dover urinare, anche se non è così;
  6. senso di sete assurda.

bevande