Crampi notturni

I crampi notturni possono seriamente turbare la tranquillità del sonno: ma quali sono le cause di questo fastidio e come combatterlo?

Avete passato una giornata in piena tranquillità ma proprio mentre state per addormentarvi dei fastidiosissimi crampi vi impediscono il sonno? La vostra condizione è davvero frequente e non è dovuta all’affaticamento muscolare!

Ci sono, infatti, moltissime cause che si celano dietro l’insorgenza di questo fastidio notturno. Analizziamole insieme per capire cosa fare!

Crampi notturni: quali sono le cause?

Crampi notturni

Per prima cosa bisogna fare un pò di chiarezza sulla natura di questa condizione. I crampi notturni, infatti, sono degli spasmi muscolari involontari che si manifestano con l’irrigidimento del muscolo e colpiscono, in genere, il polpaccio.


LEGGI ANCHE: Prurito alle gambe: ecco i metodi naturali efficaci


Non estremamente dolorosi ma comunque fastidiosi, sono in grado di rovinare la qualità del riposo notturno. Ma quali sono le cause?

La cattiva alimentazione

Tra le cause pià frequenti di questi spasmi vi è proprio una scorretta alimentazione: cibi poco salutari e molto grassi possono creare questa condizione. Ciò non è dovuto alla qualità del cibo ma agli scompensi che esso crea.

Una costante condizione di squilibrio alimentare, infatti, può portare alla carenza di sostanze nutritive come il magnesio e il potassio. 

L’idratazione è fondamentale

Si sa che mantenere una corretta idratazione è fondamentale per la salute del nostro corpo. In questo caso riveste un ruolo davvero cruciale nel prevenite l’insorgenza di fastidi e dolori muscolari durante la notte.


LEGGI ANCHE: Gambe gonfie in estate: sintomi e rimedi


Chi non beve a sufficienza, dunque, sarà soggetto a questi spasmi involontari proprio perchè nel corpo viene meno la corretta concentrazione d’acqua.

Una postura scorretta

Anche tenere una postura scorretta può essere una delle cause scatenanti questo disturbo della quiete notturna. Mantenere una postura sbagliata tutto il giorno, infatti, può comportare l’insorgenza di questo problema durante la notte.

In questo caso è utile alleggerire i muscoli prima di coricarsi, magari dedicando qualche minuto della propria routine pre-sonno a un pò di esercizio in cyclette.

Crampi notturni