Febbre estiva: le cause più comuni e come vanno affrontati i sintomi

La febbre può manifestarsi anche in estate e causare una serie di sintomi più o meno fastidiosi. Scopriamo insieme quando può insorgere e qual è la sintomatologia.

La febbre può fare la sua comparsa anche durante la stagione estiva e colpire bambini ma anche adulti. La febbre estiva presenta una sintomatologia ben precisa e delle cause più frequenti.

Di seguito vi forniamo le risposte a tutti i vostri dubbi su cause, sintomi e rimedi di questo evento tutt’altro che raro.

Cause della febbre estiva

La febbre estiva può essere dovuta a diversi motivi. Principalmente si distinguono 3 cause:

  • stress;
  • sbalzi di temperatura;
  • infezioni virali.

Forti stati di stress, infatti, non fanno altro che mettere a dura prova il nostro organismo che può agire mettendo in atto una serie di azioni difensive che determinano un innalzamento della temperatura.

Leggi anche: FEBBRE PERCHE’ VIENE, COME MISURARLA E COME MANDARLA VIA

In estate, inoltre, ci sono diversi comportamenti che possono determinare il fenomeno in esame, in primis, l’esposizione al sole. Per prevenirlo, quindi, si consiglia di non esporsi ai raggi solari nelle ore più calde e di idratarsi correttamente.

Ma la febbre estiva può anche essere dovuta ad infezioni virali. Dovete sapere, infatti, che proprio gli ambienti eccessivamente umidi possono essere il luogo ideale dove contrarre virus. Di conseguenza, evitate repentini sbalzi di temperatura passando da luoghi freddi ad altri eccessivamente caldi.

Questo vale anche nel caso dell’alimentazione. Bisogna evitare, infatti, di assumere alimenti caldi e freddi insieme poiché può favorire l’insorgere di patologie gastrointestinali che determinano un innalzamento della temperatura corporea.

Febbre estiva: le cause più comuni e come vanno affrontati i sintomi

Ad ogni modo, i sintomi della febbre estiva sono una temperatura corporea che può salire anche fino a 38, 39 gradi. Tra gli altri sintomi, ci sono:

  • mal di testa;
  • mal di gola;
  • naso chiuso;
  • dolori muscolari;
  • raffreddore.

I rimedi più efficaci sono una dieta ricca di frutta e verdura. Bisogna evitare, poi, pasti eccessivamente abbondanti e ricordarsi di bere almeno 2, 5 litri di acqua al giorno.

Leggi anche: ANIMALI DOMESTICI E CALDO: COME EVITARE RISCHI PER LA LORO SALUTE

E’ molto importante anche riposare ed evitare di affaticarsi. Solo in alcuni casi è necessaria l’assunzione di farmaci, casi che vanno attentamente valutati dal proprio medico di famiglia.

Febbre estiva: le cause più comuni e come vanno affrontati i sintomi