Nuova ondata di incentivi per le automobili con il decreto Sostegni bis: ecco cosa prevede il bonus auto e tutte le novità approvate.

Novità nel mondo dei bonus con il decreto Sostegni bis: il decreto di rilancio economico approvato da pochissimo prevede numerosissimi aiuti a diversi settori, compresi i privati cittadini. Il bonus di cui parleremo oggi è proprio uno di questi ed è destinato alle automobili.

Le risorse stanziate questa volta, infatti, vanno ad ampliare quelli che erano i benefici dell’ecobonus auto che, con questo decreto, comprenderà anche le auto usate. Ma vediamo meglio di cosa di tratta!

Decreto Sostegni bis: in cosa consiste il nuovo bonus auto?

Nuovo bonus auto

Con il decreto Sostegni bis il Governo ha deciso di stanziare 350 milioni di euro per l’ecobonus auto. In questo modo, tale incentivo è stato prorogato fino al 31 dicembre 2021.


LEGGI ANCHE: Stop al bonus vacanze: ecco la data di scadenza


L’intento è quello di incentivare gli italiani all’acquisto di auto nuove di ultima generazione, più ecologiche e quindi, meno inquinanti: in questo modo viene rinnovato l’intero “parco auto” nazionale favorendo una riduzione delle emissioni.

Quali novità?

Come anticipato, l’istituzione di questo nuovo incentivo comporta delle novità mai viste prima. Infatti, i nuovi fondi che sono stati stanziati dal Governo potranno essere richiesti anche da coloro che hanno intenzione di acquistare un veicolo usato.


LEGGI ANCHE: Mutuo agevolato per gli under 36: le novità del decreto


Per questa categoria di acquirenti, l’unico requisito posto in essere sull’acquisto è che l’auto in questione sia di categoria Euro 6. Inoltre, esso deve avvenire contestualmente alla rottamazione di un mezzo che sia della stessa categoria e che abbia almeno 10 anni di vita.

Per richiederlo, come al solito, non resta che consultare il sito dell INPS che verrà aggiornato nei prossimi giorni o recarsi al CAF più vicino.

Nuovo bonus auto